Giovedì, 13 Maggio 2021
Cultura

Presepe Vivente Vaccheria, Pro Loco denuncia: I parcheggiatori sono abusivi, non ci appartengono

Caserta - Il successo della XVI edizione del Presepe Vivente a Vaccheria di Caserta, malgrado il maltempo, con oltre 5000 visitatori già nei primi due giorni (tra cui numerosissimi gruppi provenienti da tutta Italia), è il segno tangibile di un...

Il successo della XVI edizione del Presepe Vivente a Vaccheria di Caserta, malgrado il maltempo, con oltre 5000 visitatori già nei primi due giorni (tra cui numerosissimi gruppi provenienti da tutta Italia), è il segno tangibile di un impegno costante e appassionato dei Soci della Pro Loco L'Antico Borgo di Vaccheria e di moltissimi abitanti del luogo; i quali agiscono a titolo di volontariato, senza percepire nulla, mossi dal desiderio di vedere vivo e animato il borgo in cui vivono. L'irrisorio costo del biglietto d'ingresso al percorso del Presepe Vivente del '700 - quattro euro (gratuito per i bambini al di sotto dei sei anni di età) - rilasciato in ottemperanza alle norme della SIAE, serve esclusivamente a finanziare la realizzazione dell'evento (allestimento luci, stampa locandine e manifesti, scenografie,?), che, salvo un piccolo contributo dell'EPT di Caserta e di uno sponsor privato, in questo modo si autofinanzia. Forte di ciò la Pro Loco di Vaccheria non autorizza alcuno ad agire in nome e per conto dell'Associazione o della manifestazione Presepe Vivente, né tantomeno a raccogliere fondi, di qualsiasi natura o per qualsiasi attività (parcheggio auto a pagamento, sosta in abitazioni private a pagamento, ?).
Si auspica, perciò, che gli organi competenti (Polizia Municipale, Guardia di Finanza) procedano al fine di dissuadere ogni eventuale, simile iniziativa, anche in ottemperanza alle ordinanze sindacali contro il fenomeno del parcheggio abusivo, fenomeno che interessa l'intero comprensorio comunale, non solo la frazione di Vaccheria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presepe Vivente Vaccheria, Pro Loco denuncia: I parcheggiatori sono abusivi, non ci appartengono

CasertaNews è in caricamento