menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
071559_piedimonte_cappello

071559_piedimonte_cappello

Il Tricolore e ricorda i suoi caduti in guerra

Piedimonte Matese - Cerimonia ricca di iniziative quest'anno a Piedimonte Matese per i solenni festeggiamenti del 4 novembre che in città hanno avuto luogo oggi, dopo la partecipazione di ieri alla commemorazione tenutasi a Caserta. Come di...

Cerimonia ricca di iniziative quest'anno a Piedimonte Matese per i solenni festeggiamenti del 4 novembre che in città hanno avuto luogo oggi, dopo la partecipazione di ieri alla commemorazione tenutasi a Caserta. Come di consueto, a dare il via alla mattinata dedicata al Tricolore e al ricordo delle vittime di ogni guerra in occasione della Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate, è stato il corteo composto dalle autorità locali, cittadini, scolaresche, direttosi in piazza Europa per celebrare l'omaggio ai caduti dinanzi al Monumento a loro dedicato. Tanta partecipazione alla Santa Messa officiata da don Salvatore Zappulo, e prima ancora all'alzabandiera, alla lettura dell'appello dei morti in guerra, alla deposizione della corona di alloro, agli interventi del cavaliere Stefano Micelli, presidente dell'Associazione Combattenti e Reduci, di alcuni alunni, e del sindaco Vincenzo Cappello, accompagnato dal primo cittadino junior Emanuele Miselli.
"Oggi è un giorno che ritengo debba fissare nella memoria di ognuno di noi sentimenti di unità, condivisione, partecipazione e di forte senso civico", ha evidenziato il Sindaco nel suo intervento, ricordando il coraggio e la dedizione che contraddistinguono l'impegno delle forze armate nella difesa dei valori democratici di pace e uguaglianza, e nel garantire sicurezza ai cittadini. Un invito a riflettere sulla necessità di risvegliare un senso collettivo di responsabilità civica: "Ci sono forme quotidiane di anti-civismo che si nutrono sovente di prepotenza, illegalità, egoismo, menzogna ed ingiustizia. Sono da combattere agendo sempre nel rispetto della legge e del bene comune."
Per la prima volta, tra le fila delle forze dell'ordine intervenute, hanno partecipato alla cerimonia anche i Vigili del Fuoco, ormai presenza fissa del territorio matesino, ospitati nei locali messi a disposizione dal Corpo Forestale dello Stato. A guidare il corteo ed allietare musicalmente la giornata, c'era infatti la Fanfara dei Civici Pompieri di Napoli in alta uniforme, e assieme a loro i caschi rossi di stazione a Piedimonte, che al termine della mattinata hanno dato prova delle proprie capacità calandosi dalla torretta dell'orologio del Municipio per issare sulla parete dello storico edificio un enorme Tricolore che ha sugellato degnamente una giornata di festa nazionale e commemorazione.

Proprio i Vigili del Fuoco sono stati i protagonisti del breve incontro che si è poi svolto nella sala consiliare del Comune, con gli interventi del viceprefetto Maria Luisa Fappiano, il direttore regionale dei Vigili del Fuoco Giovanni Nanni, il comandante provinciale Mario Falbo, il comandante provinciale del Corpo Forestale Michele Capasso, introdotti dal sindaco Cappello il quale rimarcando l'importanza per il territorio matesino di avere a disposizione un distaccamento dei pompieri, ha messo in risalto l'impegno e la professionalità da loro dimostrata durante i giorni successivi al sisma. Ed è proprio per questo motivo che il primo cittadino ha donato al comandante Falbo una targa di encomio civico per il lavoro costante profuso durante quell'emergenza, simbolo della riconoscenza dell'intera città tanto al Comandante quanto a tutto il corpo dei Vigili del Fuoco, a cui sono andati i ringraziamenti e le manifestazioni di stima di tutti i presenti.
Domani invece, sempre nell'ambito della Settimana della Memoria, avrà luogo l'intitolazione della traversa di via Gaetani al cittadino Antonio Consales, alle ore 10.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento