menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Notte di San Lorenzo: le stelle a portata di clic con il nuovo portale dell'Unione Astrofili Italiani

(Roma) I crateri lunari, gli anelli di Saturno, la nebulosa di Orione, la galassia di Andromeda … osservarli con i propri occhi non è così difficile.Non è indispensabile accedere a strutture professionali o intraprendere impegnativi percorsi di...

(Roma) I crateri lunari, gli anelli di Saturno, la nebulosa di Orione, la galassia di Andromeda ? osservarli con i propri occhi non è così difficile.Non è indispensabile accedere a strutture professionali o intraprendere impegnativi percorsi di studio.Per provare la vertigine di viaggiare con lo sguardo nel sistema solare, nella Via Lattea e oltre è sufficiente contattare una delle centinaia di associazioni astrofili attive sul territorio nazionale.
Da questa estate partecipare ad una esperienza di osservazione del cielo notturno è ancora più facile, grazie al nuovo portale della "Rete degli Astrofili Italiani" - www.reteastrofili.it - nato da un progetto della UAI (Unione Astrofili Italiani).Rete Astrofili è strutturato per poter fornire molteplici tipologie di informazioni. Con pochi clic sulla mappa interattiva, o attraverso i motori di ricerca interni, è possibile individuare le strutture più vicine a casa propria dedicate all'astronomia amatoriale: associazioni, osservatori astronomici, planetari.Sulla sezione "Astroiniziative" si possono invece consultare le schede dedicate alle iniziative pubbliche dedicate all'astronomia: serate osservative, mostre, convegni, corsi, ecc.
Il portale è attivo da questo mese di luglio e la sua piena operatività sarà raggiunta attraverso la collaborazione con le associazioni locali che sono invitate dall'UAI a collaborare curando l'aggiornamento delle pagine descrittive delle proprie strutture e inserendo i programmi delle prossime iniziative.Un work in progress che al momento ha consentito di pubblicare le descrizioni di oltre un centinaio di eventi e di circa 80 enti tra associazioni e osservatori. Numeri destinati a crescere prossimamente, considerato che da un primo censimento effettuato dalla UAI sono state individuate oltre 400 organizzazioni attive.

Il sito servirà a promuovere anche eventi nazionali ed internazionali, che tradizionalmente coinvolgono migliaia di astrofili e un pubblico sempre più vasto. Tra questi le Notti delle Stelle (10-12 agosto), serate osservative pubbliche estive in concomitanza al massimo di attività dello sciame meteorico delle Perseidi (spesso collegate a Calici di Stelle, la nota manifestazione enogastronomica promossa dal Movimento Turismo del Vino e dalla Associazione Nazionale Città del Vino) e la In.O.M.N. - International Observe the Moon Night, la notte dedicata all'osservazione della Luna, fissata quest'anno per il 6 settembre.
Reteastrofili.it è nato nell'ambito del progetto ROSAD , "Rete degli Osservatori Astronomici Amatoriali e dei piccoli Planetari per la Divulgazione", realizzato dalla UAI con il contributo del MIUR - Ministero dell'Istruzione Università e Ricerca (legge 6/2000).ROSAD vuole essere una rete organizzativa ed operativa, strutturata per mettere in contatto tra loro le associazioni di astrofili, anche attraverso strumenti multimediali, web-conferencing, ecc. e allo stesso tempo per costituire una vetrina del variegato e attivissimo mondo dell'astronomia amatoriale a disposizione del pubblico e degli aspiranti astrofili.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

  • social

    Paura per Awed: sviene all'Isola dei Famosi: "Dimagrito troppo"

  • social

    Nonna Rosa festeggia 101 anni: l'omaggio del sindaco | FOTO

Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento