Giovedì, 13 Maggio 2021
Cultura

Chiude settima edizione del Marigliano in Jazz con Dado Moroni

Marigliano - Un ponte ideale tra la musica d'oltreoceano e i ritmi mediterranei, distanze sonore che si incrociano e fondono nel nome del puro jazz, Napoli che incontra New York e Rio de Janeiro, artisti americani e italiani che salgono sul palco...

071036_moroni

Un ponte ideale tra la musica d'oltreoceano e i ritmi mediterranei, distanze sonore che si incrociano e fondono nel nome del puro jazz, Napoli che incontra New York e Rio de Janeiro, artisti americani e italiani che salgono sul palco per un appuntamento ormai immancabile dell'estate made in Naples. Tutto pronto per la settima edizione del "Marigliano in Jazz" (www.mariglianoinjazz.it), il festival internazionale del jazz che per il 2013 propone tre concerti da non perdere, tutti rigorosamente ad ingresso gratuito, secondo la vocazione intrinseca della rassegna: diffondere il jazz, portare la musica live dal mondo alla provincia di Napoli e ritorno, valorizzare gli incontri tra talenti diversi e lontani.
A chiudere l'edizione del 2013, il 7 luglio, un nome indiscusso del panorama jazz contemporaneo, il pianista e compositore Dado Moroni (www.dadomoroni.net) che sarà accompagnato da Tommaso Scannapieco (basso) e Nicola Angelucci (batteria) del Dado Moroni Trio.
Al termine dei concerti ogni sera, come da tradizione, le imperdibili jam session senza sosta con i protagonisti del festival accolti alla vineria Barrio Alto Jazz Club (via Isonzo, 48 - Marigliano - www.barrioaltoenoteca.it).

PROGRAMMA E ARTISTI
7 LUGLIO ORE 21.30# DADO MORONI TRIODADO MORONI - PIANOTOMMASO SCANNAPIECO - BASSNICOLA ANGELUCCI - DRUMS

MARIGLIANO IN JAZZ - PROJECT
Nato nel 2007 nell'ambito di un gemellaggio tra la città di Marigliano e quella di Madison (New Jersey, USA), il festival è ben presto diventato un punto fermo dell'estate napoletana. Ha come scopi principali la diffusione e l'incentivazione della musica jazz in un contesto sociale dove le potenzialità dei giovani musicisti sono grandissime ma i mezzi per esprimerle appaiono pochi; si propone di ampliare la conoscenza della cultura musicale, letteraria ed artistica in genere nel contesto sociale di riferimento, attraverso contatti fra persone, enti ed associazioni, e di diffondere attraverso l'organizzazione di eventi la musica jazz in tutte le sue sfumature. Questo il mood della rassegna, secondo i promotori: "Abbiamo intrapreso la politica dei piccoli progressi ovvero non fare mai il passo più lungo della gamba. Siamo riusciti tuttavia a coinvolgere artisti anche di livello internazionale, come Joey DeFrancesco, Shawnn Monteiro, Antonio Faraò, Marcin Wasilewski, Enrico Pieranunzi, Franco Ambrosetti, Abraham Burton, Eric McPherson, Dado Moroni, Mark Sherman per citarne solo alcuni. Quasi inconsapevolmente, il nostro piccolissimo festival è diventato conosciuto in tutt'Italia oltre che in molti altri paesi del mondo come Stati Uniti, Francia, Germania, Polonia, Giappone, Olanda, Canada, Finlandia per citarne alcuni. Rappresenta attualmente la manifestazione di maggior respiro internazionale per la nostra città che richiama pubblico da tutta la Campania e anche da altre regioni dato il periodo di svolgimento in cui non sono concomitanti altri eventi simili. Le attività jazzistiche non si limitano al Marigliano in Jazz. Durante l'anno infatti, oltre ad una edizione "winter" svoltasi a fine 2012 per la prima volta, il luogo di riunione per musicisti e appassionati jazzofili locali e non solo è rappresentato dalla vineria Barrio Alto, dove storicamente si svolgono le jam session del dopo festival e che durante l'anno vede una programmazione sistematica, almeno una volta alla settimana, di gruppi di alto livello, anche internazionale, che ha visto il locale trasformarsi definitivamente in un vero jazz club".

ETICHETTA SKIDOO RECORDS
Attiva dal 2010, la Skidoo Records è una etichetta indipendente che nasce con l'intento di offrire uno spazio espressivo in un contesto in cui i talenti esistono ma mancano le occasioni per potersi esprimere. Ha pubblicato quattro titoli finora, anche con artisti internazionali, e si pone come obiettivo di medio-lungo termine il far interagire i musicisti locali con artisti già affermati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiude settima edizione del Marigliano in Jazz con Dado Moroni

CasertaNews è in caricamento