Martedì, 15 Giugno 2021
Cultura

Michael Maloney ospite della terza giornata degli Incontri Nazionali del Cinema

Orta di Atella - Mercoledì 28 novembre, (ore 19.30), nella sala Consiliare del Comune di Orta di Atella, in provincia di Caserta, in occasione della terza giornata degli "Incontri Nazionali del Cinema" e " il Premio Fabulae Atellanae per …"...

070914_MICHAEL_MALONEY

Mercoledì 28 novembre, (ore 19.30), nella sala Consiliare del Comune di Orta di Atella, in provincia di Caserta, in occasione della terza giornata degli "Incontri Nazionali del Cinema" e " il Premio Fabulae Atellanae per ?", ospite, in videoconferenza, l'attore Michael Maloney, protagonista della pellicola "Nel bel mezzo di un gelido inverno", che sarà presentata al pubblico in sala (ingresso libero).
L'attore arriverà a Orta di Atella il 1 dicembre per ritirare il Premio Fabulae Atellanae per il Teatro. Il film dell'attore-regista britannico Kenneth Branagh, racconta la storia di Joe Harper (Maloney), attore disoccupato, che per superare un momento di crisi artistica, decide di mettere su una rappresentazione teatrale dell'Amleto di Shakespeare.Domani, giovedì 29 novembre, invece, sarà la volta del lungometraggio "Teatro di guerra" di Mario Martone. Siamo nel 1994 e da tre anni è in corso la guerra nella ex-Jugoslavia. A Napoli Leo (Andrea Renzi), giovane attore e regista, inizia le prove di uno spettacolo che ha intenzione di portare nella Sarajevo oppressa dalla guerra. Un giorno Leo riceve un telegramma, che gli fa cambiare tutti i programmi: l'amico di Sarajevo è morto, colpito da una granata, il viaggio in Bosnia non si fa più. Il direttore dello Stabile commenta che a Sarajevo hanno bisogno di armi, non di teatro. Il film è stato presentato nella sezione Un Certain Regard al 51º Festival di Cannes. Secondo il Dizionario dei film di Morandini è il miglior film italiano degli anni Novanta.
A discutere del film, ci sarà l'attore Andrea Renzi che debutta a quattordici anni come attore teatrale, proprio con Martone. Successivamente è uno dei fondatori delle compagnie teatrali "Falso Movimento" e "Teatri Uniti". Nel 1984 vince il premio "Opera Prima" con il monologo Sangue e Arena, quindi inizia a lavorare come regista teatrale. A queste attività affianca il lavoro di attore televisivo e soprattutto cinematografico.

Per il cinema fra l'altro ha recitato ne L'uomo in più (2001), regia di Paolo Sorrentino, Le fate ignoranti (2001), regia di Ferzan Ozpetek, Il servo ungherese regia di Giorgio Molteni e Massimo Piesco (2004), Quo vadis, baby? (2005) di Gabriele Salvatores, La guerra di Mario (2005) di Antonio Capuano, L'estate del mio primo bacio, regia di Carlo Virzì, e Non prendere impegni stasera, regia di Gianluca Maria Tavarelli, entrambi del 2006.
La cura della rassegna cinematografica, voluta dall'amministrazione comunale e dall'Assessorato allo Sport e Cultura, congiuntamente alla Commissione Cultura, è affidata al regista Nicola Scorza, coadiuvato da Miriam Del Prete e Gaia Baldini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Michael Maloney ospite della terza giornata degli Incontri Nazionali del Cinema

CasertaNews è in caricamento