menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
070543_massimo-ghini

070543_massimo-ghini

Malore in scena per l'attore Massimo Ghini

Massa di Somma - L'attore romano Massimo Ghini si è sentito male mentre era impegnato ieri sera nello spettacolo in scena al Teatro Guglielmi di Massa (MC), "Quando la moglie va in vacanza". Ghini, 59 anni, è stato soccorso da un medico che si...

L'attore romano Massimo Ghini si è sentito male mentre era impegnato ieri sera nello spettacolo in scena al Teatro Guglielmi di Massa (MC), "Quando la moglie va in vacanza". Ghini, 59 anni, è stato soccorso da un medico che si trovava in sala e poi trasportato all'ospedale della città per i controlli. Uno degli organizzatori ha tranquillizzato il pubblico sullo stato di salute dell'attore. La commedia dovrebbe andare in replica questa sera.

Figlio di un partigiano di Parma, deportato a Mauthausen, Massimo Ghini è un ragazzo che ha due passioni: la politica, che lo impegna sin da adolescente - infatti è stato consigliere comunale per il Pds a Roma - e la recitazione, principalmente teatrale al suo debutto, dove si contraddistingue - fra le regie di Franco Zeffirelli, Giorgio Strehler, Giuseppe Patroni Griffi e Gabriele Lavia - per i ruoli brillanti e ironici, ma lontani dalla macchietta. A impegnarlo però, almeno nei primi tempi, non è solo la recitazione ma, anche il doppiaggio e il lavoro di speaker radiofonico. Dopo avergli detto che non aveva la faccia giusta per fare del cinema, Franco Zeffirelli affidò a Massimo Ghini un ruolo importante. Quello di suo padre, nel film Un tè con Mussolini (1999), tratto dal suo libro Zeffirelli, an autobiography.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento