Cultura

In..canto teatrale: si ride con il Don Anselmo di Scarpetta

Caserta - Dopo i due appuntamenti con la lirica, "In…Canto Teatrale" torna alla comicità con uno spettacolo, stavolta, dedicato alla più tradizionale risata napoletana: quella firmata Edoardo Scarpetta. Nel teatro di Puccianiello, la kermesse...

072539_don_anselmo

Dopo i due appuntamenti con la lirica, "In?Canto Teatrale" torna alla comicità con uno spettacolo, stavolta, dedicato alla più tradizionale risata napoletana: quella firmata Edoardo Scarpetta. Nel teatro di Puccianiello, la kermesse diretta da Anna D'Ambra questo sabato 2 febbraio, alle ore 21, propone infatti "Don Anselmo Tartaglia". Chi non ricorda l'avvocato balbuziente di una delle più famose commedie di Eduardo Scarpetta " 'O scarfalietto"? Don Anselmo Tartaglia, maschera infantile, nel senso di semplice e spontanea, con la capacità di dire o compiere spropositi con la massima naturalezza possibile che è propria dei bambini. Questo è il filo che lega Don Anselmo Tartaglia al personaggio di Felice Sciosciammocca e alla storia del teatro napoletano: Don Anselmo fa parte della tradizione teatrale e anche Lui, con la sua comicità allo stato puro, istintivo e divertente, è stato un riferimento importante nel Teatro di Scarpetta. Roberto Capasso, in questo allestimento, vuole risalire alle origini scarpettiane mediando con i grandi riferimenti che lo legano al teatro di Pasolini e al teatro di avanguardia. Un modesto contributo alla contemporaneita' e, perche' no , all'immortalita di un grande autore come Scarpetta, del quale non bisogna assolutamente tradirne la memoria.
Roberto Capasso, da anni si produce in lavori di alta qualità e di livello molto interessante. Ha iniziato come attore, e ancora lo è quando si presenta l'occasione di qualche compagnia che lo intriga. La sua è stata una evoluzione sia a livello di esperienza che di qualità, poiché ha collaborato come attore, con Luigi De Filippo, Mario Scarpetta, Nello Mascia, Gigi Savoia, Patrizio Rispo, Dalia Frediani, e per quanto concerne il teatro di ricerca non si è fatto mancare nulla. Tra i nomi con cui ha collaborato c'è Arturo Cirillo e Adelmo Togliani. Nel 2003 decide di cimentarsi come regista di un'opera molto raffinata come la pièce "Claude", e poi ancora dirigendo messe in scena di farse di Petito, pièce di Manlio Santanelli, oltre che l'opera "Pierino e il lupo" di Prokof'ev. .

Per informazioni, prenotazioni e prevendita: Dal lunedì al sabato dalle ore 17,00 alle 19,30, presso la sede Commissione Cultura Comunità "Caserta,Città di Pace" Via SS.Nome di Maria - Caserta(zona Puccianiello)
e-mail: www.gliesclusi @alice.it-Tel. 3381002496- 3494208971

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In..canto teatrale: si ride con il Don Anselmo di Scarpetta

CasertaNews è in caricamento