Cultura

A Brusciano la Festa dei Gigli ospita la Pastellessa di Macerata Campania

Brusciano - Ancora pochi giorni ci separano dall'apertura ufficiale dalla Festa dei Gigli di Brusciano in onore di Sant'Antonio di Padova, mercoledì 21 agosto 2013, in omaggio al Santo Taumaturgo per il miracolo del 13 giugno 1875 fatto in Vico...

065941_battuglia_pastellessa

Ancora pochi giorni ci separano dall'apertura ufficiale dalla Festa dei Gigli di Brusciano in onore di Sant'Antonio di Padova, mercoledì 21 agosto 2013, in omaggio al Santo Taumaturgo per il miracolo del 13 giugno 1875 fatto in Vico Tre Santi, oggi via Cavalcanti.
Sono 6 le associazioni con i rispettivi comitati ed obelischi partecipanti a questa 138esima edizione festiva: Amici del Parulano; Amici di Sant'Antonio; Croce; Gioventù; Ortolano 1875; Gioventù 1985 e Passo Veloce. In questi giorni di preparativi finali si allestiscono sulla pubblica via le macchine da festa, che balleranno domenica 25 agosto, ed in luoghi più riservati si preparano i carri allegorici, destinati a sfilare nei giorni di giovedì 22 e venerdì 23 agosto. Il Giglio Amici del Parulano quest'anno ha chiesto l'amichevole collaborazione al sociologo Antonio Castaldo il quale ha suggerito, «uno scambio culturale fra la Festa dei Gigli di Brusciano e la tradizione delle Battuglie di Pastellessa che originano nel XIII secolo a Macerata Campania in provincia di Caserta. I due paesi fino al 31 dicembre 1928 condividevano la medesima appartenenza a Terra di Lavoro e quest'anno si ritroveranno nelle ore festive bruscianesi a suggellare tramite gli Amici del Parulano, guidati da Giovanni Turboli, ed il gruppo musicale "Suoni Antichi", diretto da Raffaele Piccirillo, un nuovo patto di fratellanza e dignitosa partecipazione, senza discriminazioni di sorta, alla rete del vasto patrimonio demoetnoantropologico delle feste popolari del Meridione d'Italia. In campo internazionale il gruppo "Suoni Antichi" ha partecipato all'edizione 2013 del Carnevale delle Culture (Karneval der Kulturen) di Berlino, con oltre 1 milione di visitatori giunti da ogni parte del mondo. Insomma, Brusciano si prepara a questa nuova meraviglia dopo l'esaltante esperienza americana dei giorni scorsi con il Giglio della Gioventù e la Giglio Society of East Harlem a New York».

Antonio Castaldo ha trovato sul versante maceratese la collaborazione nel cultore Vincenzo Capuano dell'Associazione "Sant'Antuono & le Battuglie di Pastellessa" il quale, nel propiziare il contatto con "Suoni Antichi", ha rilasciato la seguente nota esplicativa: «La Battuglia di Pastellessa, composta da particolari percussionisti denominati "Bottari" e coordinata dalla figura più importante, il "Capobattuglia", ripropone la tipica musica a "Pastellessa", dove botti, tini e falci, usati come strumenti a percussione, scandiscono particolari poliritmie dai significati lontani e profondi, che trasmettono la forza delle cultura contadina di Macerata Campania, unica nel suo genere».
Dal canto suo l'Associazione Culturale No Profit "Amici del Parulano" partecipa alla 138esima Festa dei Gigli di Brusciano contando su solidi dirigenti e collaboratori, tecnici ed artistici: Presidente, Angelo Di Palma e Famiglia con capostipite lo stimatissimo Sebastiano O' Priore, l'avvocato Di Palma dopo le recenti elezioni comunali è stato nominato Assessore ai Lavori Pubblici dal Sindaco Avv. Giosy Romano; il Padrino, Sebastiano Molaro e famiglia; il Comitato composto Giovanni Auriemma, Carmine Coppola, Raffaele D'Amore, Antonio Di Maiolo, Ignazio Esposito, Luigi Napolitano, Turboli Pasquale, fratelli Giovanni e Franco Turboli, nipote e figli d'arte dell'indimenticabile storico capo paranza, Zì Pasquale E' Fabrizio e nipoti del Sindaco Fabrizio Turboli, che negli anni 1953 e 1954 comandante del Parulano; a completare l'elenco dei componenti del Comitato, Luigi Ercole e Salvatore Di Monda; la Paranza Barrese, "La Formidabile Top Class 1983", i cui competenti cullatori sono guidati dall'esperto Lello Maddaluni; la Divisione Musicale, Baz Ap di Giovanni Scala; l'impianto audio, Mr. Curcio da Nola; i Cantanti Antonio Imperioso ed Alberto Di Maiolo, assente per un grave lutto familiare a cui sono state espresse le pubbliche condoglianze. Le canzoni di esordio per la Festa dei Gigli 2013 degli "Amici del Parulano", con gli arrangiamenti e direzione artistica di Giovanni Auriemma e Nicola Vallefuoco, sax solista, Giovanni Scala, sono state: "Affidamento a Sant'Antonio" di Rosa Pannone; "Tutto è già scritto", "O' Munacone N'Festa" e "Sei Formidabile" di Antonio Sposito e Giovanni Auriemma; "A' Patria dei Giglianti" di Gaetano Orefice e Giovanni Scala.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Brusciano la Festa dei Gigli ospita la Pastellessa di Macerata Campania

CasertaNews è in caricamento