Giovedì, 13 Maggio 2021
Cultura

Torino Film Festival: a Julien Temple il Gran Premio Torino

(Torino) Il rock'n'roll è il filo rosso che lega tutta la sua carriera: dal primo breve documentario sui Sex Pistols, intitolato "Sex Pistols Number 1", girato nel 1977, prima ancora che il mondo si accorgesse dell'esistenza del punk, passando per...

065522_OFF_TempleJulien

(Torino) Il rock'n'roll è il filo rosso che lega tutta la sua carriera: dal primo breve documentario sui Sex Pistols, intitolato "Sex Pistols Number 1", girato nel 1977, prima ancora che il mondo si accorgesse dell'esistenza del punk, passando per il musical "Absolute Beginners" (con David Bowie), fino ai Clash e ai Dr. Feelgood, ritratti rispettivamente in "Joe Strummer: The Future Is Unwritten" (2007) e in "Oil City Confidential" (2009).
Oltre ai suoi film musicali, Temple ha girato moltissimi videoclip (per Depeche Mode, Kinks, Neil Young, Judas Priest, Rolling Stones?), la commedia "Le ragazze della terra sono facili", ha raccontato la lotta per la sopravvivenza di Mickey Rourke, indimenticabile piccolo criminale in disgrazia in "Bullet" (con Tupac Shakur), e le biografie dei dei poeti inglesi Coleridge e Wordsworth in Pandaemonium".

Un percorso cinematografico tanto eclettico, onesto e senza compromessi non poteva sfuggire alla celebrazione da parte del Torino Film Festival, che ha deciso di assegnare a Julian Temple il Gran Premio Torino.
Il regista inglese ritirerà il premio domani, sabato 22 novembre, alle 19.45 al Reposi 2. La premiazione sarà seguita dalla proiezione di "Sex Pistols - Oscenità e Furore" ("The Filth and the Fury"), documentario del 2000 che rilegge la carriera dei Sex Pistols sotto una nuova luce, a vent'anni di distanza da "The Great Rock'n'Roll Swindle".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino Film Festival: a Julien Temple il Gran Premio Torino

CasertaNews è in caricamento