menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
064404_premio_speciale_ruperto_ginocchio

064404_premio_speciale_ruperto_ginocchio

Slow Food Agro Nolano consegna Premio Speciale ad Agnese Ginocchio

Caserta - Consegnato il Premio Speciale Ruperto da Nola Categoria "Slow Life" alla cantautrice Agnese Ginocchio casertana originaria del comune matesino di Alife. Questa Categoria viene conferita a personaggi pubblici impegnati nel campo sociale e...

Consegnato il Premio Speciale Ruperto da Nola Categoria "Slow Life" alla cantautrice Agnese Ginocchio casertana originaria del comune matesino di Alife. Questa Categoria viene conferita a personaggi pubblici impegnati nel campo sociale e civile, in particolare nella difesa della qualità di vita, dell' ambiente, dei diritti umani. Presso l'antico complesso monumentale della Chiesa dei S. Apostoli di Nola dove esiste un antichissimo organo a canne che fu usato da S. Alfonso Maria De Liguori quando presentò per la prima volta l' antico e famoso Inno di Natale: "Tu scendi dalle stelle", si è svolta la 4a Ed.ne del Premio "Ruperto da Nola" 2013 promosso dalla Condotta di Slow Food Agro Nolano coordinata dal Dott. Angelo Petillo. La Condotta dell'Agro Nolano è fortemente impegnata sui percorsi della legalità, della difesa dell'agroalimentare e delle biodiversità in un territorio facente parte dei comuni della "Terra di Fuochi" e "mortificato" dalle sofferenze ambientali e speculative degli ultimi decenni perpetrate per la mano della camorra con la complicità di menti criminali e politici senza scrupoli. "Anche quest'anno sono state premiate le eccellenze della nostra Terra. In un momento così difficile per il patrimonio agroalimentare della nostra terra il Premio assume una valenza ancora maggiore"- Ha dichiarato il Fiduciario Angelo Petillo. Il tema portante della 4a edizione è stato quello della Terra dei Fuochi. 4 dunque sono state le Categorie premiate: "Produttore": l'azienda agricola Vincenzo Egizio di Brusciano, custode di una importante tradizione contadina. "Ristoratore": il giovanissimo ristoratore Maurizio De Riggi, patron e cuoco del ristorante "Markus" di San Paolo Belsito. "Comunicatore": Luciano Pignataro, noto giornalista, scrittore e gastronomo italiano e "Slow Life(Premio Speciale)": la cantautrice Agnese Ginocchio, perché si è distinta per il suo lungo impegno ecologista e pacifista, sempre in difesa dei più deboli. I saluti di rito sono stati affidati al sindaco di Nola Geremia Biancardi, a seguire al presidente della Fondazione Hyria Novla Felice Scotti, al Fiduciario di Slow Food Regionale Nino Pascale e al presidente della Pro Loco Carmelo Martinez. Poi sono intervenuti i premiati. Agnese Ginocchio nel ringraziare il fiduciario della condotta Slow Food Agro Nolano Dott. Angelo Petillo, ha ricordato l'importanza e l' urgenza di uscire dal degrado che ci circonda, ribadendo che per riaffermare la Pace nelle nostre Terre occorre ritornare al senso del fare "comunità" e dell' impegno per la causa del Bene Comune, una causa che deve appartenere a tutti. Colpa del disastro in cui si è stati investiti- ha ricordato- è stata determinata dall' indifferenza umana. Pensando esclusivamente ai propri interessi, si è dimenticato il valore di difendere nostra Madre Terra comunità che ci appartiene. Difendere nostra Madre Terra dalle speculazioni e da chi spregiudicatamente ne ha deturpato la sua bellezza...è questo il nostro compito, ed è questa la mia "Missione di Pace"- ha concluso Agnese. Al termine del suo intervento ha offerto un omaggio musicale facendo ascoltare rigorosamente dal vivo ( voce e chitarra) il suo brano dedicato al disastro rifiuti nella terra dei Fuochi e in Campania dal titolo: "Terra MADRE, Terra Martire..". La motivazione del conferimento Premio Speciale "Slow Life" consegnato ad Agnese (incaricato dal Fiduciario Angelo Petillo, ha consegnato il premio il Presidente della Pro Loco Carmelo Martinez), è stata declamata dalla giornalista Autilia Napolitano, che ha moderato la manifestazione. Questa dunque la motivazione del Premio: "Premio Ruperto da Nola - Slow Life 2013 al Presidente del "Movimento Internazionale per la Pace e la Salvaguardia del Creato III Millennio " Agnese Ginocchio per l'impegno sociale e artistico profuso a favore della Pace, della parità dei diritti, della legalità e della Salvaguardia ambientale. Con titoli come: "Salviamo la Terra", "L'Italia che vorrei" , "Canto per l'acqua" e "Terra Madre" la sua musica è stata definita un' "arma bianca" finalizzata per sensibilizzare e per " svegliare le coscienze". Il "messaggio" della sua musica è l'espressione viva di emozioni condivise in grado di restituire ancora una speranza a questa terra. Nola, 22 Novembre 2013. Il Presidente del Premio Angelo Petillo". Il tema portante della manifestazione affrontato da tutti è stato quello relativo alla Terra dei Fuochi, al particolare momento che attraversa la Regione Campania per la crisi del mondo agroalimentare. Non sono mancate le accuse rivolte alla politica che in tanti anni di silenzio nulla ha fatto, divenendo causa e complice di questo disastro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il violento impatto poi le fiamme, bilancio pesante: morto e feriti

  • Cronaca

    Boom di guariti nel casertano in 24 ore ma ci sono 5 vittime

  • Cronaca

    Pizzo all'imprenditore, 2 arresti. "I soldi per Zagaria e 'ndrangheta"

  • Incidenti stradali

    Pasquale e Chiara tornano a casa dopo la tragedia in Toscana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento