menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
065602_selfie_renzi_durso

065602_selfie_renzi_durso

Renzi torna icona pop: dalla D'Urso selfie e promesse alle mamme: bonus di 80 euro per tre anni

(Roma) "Grazie a Matteo Renzi che ha scelto di venire a raccontarsi da me. Potevo non fare un carmelitasmack?" Questo il post che accompagna un pacchiano selfie con Barbara D'Urso ed il premier Matteo Renzi. Per la seconda volta il premier si...

(Roma) "Grazie a Matteo Renzi che ha scelto di venire a raccontarsi da me. Potevo non fare un carmelitasmack?" Questo il post che accompagna un pacchiano selfie con Barbara D'Urso ed il premier Matteo Renzi. Per la seconda volta il premier si siede dunque nel salotto di Barbara D'Urso a Domenica live dopo che «la prima apparizione «poco prima delle europee, mi ha portato fortuna». E l'occasione è ghiotta per un annuncio che arrivi dritto nelle case degli italiani. O, come dice la conduttrice, a casa della «comare Cozzolino»: i 500 milioni, destinati dalla legge di stabilità alle famiglie, finanzieranno «un bonus di 80 euro alle neo-mamme per i primi 3 anni».

Una genialata mediatica che il giornalista Gad Lerner commente così: "@matteorenzi geniaccio della comunicazione, questo non glielo leva nessuno. Quasi quasi faccio altro figlio pure io, voi però dateci dentro!"
'ospitata è però l'occasione per rassicurare i cittadini che la scure agli enti locali non si trasformerà in tasse o meno servizi. «È una vergogna solo dire che ci saranno tagli alla sanità», si inalbera l'ex sindaco, garantendo che i servizi delle Asl per anziani che «soffrono di demenza senile» o per malattie terribili come la Sla non diminuiranno ma «ci sono spese che tranquillamente si possono tagliare». In quasi un'ora di intervista, il premier tocca tutti i temi «sensibili» per la vita quotidiana delle persone a partire dalle riforme della Pa e della giustizia, «priorità per semplificare la vita dei cittadini e attrarre investimenti esteri». Quanto alla manovra, oltre alla «soluzione saggia» di lasciare decidere ai cittadini se chiedere l'anticipo del tfr, Renzi evidenzia come con i 6 miliardi di taglio dell'Irap si riducono le tasse per gli imprenditori e «mettiamo a dieta lo Stato».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento