Cultura

Comitati Due Sicilie promuovono il Museo delle Cere

Maddaloni - Tra le sale dell'ex Palazzo Ducale dei Carafa di Maddlaoni, già sede della scuola militare Nunziatella, in seguito divenuto sito del Villaggio dei Ragazzi ad opera di Don Salvatore d'Angelo che volle dare a molti fanciulli...

064159_carlo_terzo_museo_cere

Tra le sale dell'ex Palazzo Ducale dei Carafa di Maddlaoni, già sede della scuola militare Nunziatella, in seguito divenuto sito del Villaggio dei Ragazzi ad opera di Don Salvatore d'Angelo che volle dare a molti fanciulli l'opportunità di imparare dei mestieri e studiare, prende forma il museo delle cere, che con le sue opere interamente artigianali dalla dettagliata ricostruzione, permette al visitatore di poter vagare nel tempo perdendosi nei volti di tutti coloro che hanno contribuito con la leggenda, l'arte, la poesia, la recitazione, il coraggio o anche grazie a una corona, allo sviluppo del nostro territorio. L'intento del museo è quello di promuovere la valorizzazione e la tutela del nostro patrimonio artistico, storico e culturale, ma allo stesso tempo di valorizzare molti antichi mestieri grazie ai quali le statue di cera sono state non solo abilmente plasmate ma anche riccamente abbigliate, in alcuni casi, di sete e stoffe particolarmente pregiate.
La storia che è stata qui immortalata mostra i volti della sirena Partenope accanto a un Ulisse colto, non a caso, nel momento in cui legato all'albero maestro della sua nave, udiva il meraviglioso e allo stesso tempo mortale canto delle sirene. Seguono poi le reali coppie della dinastia dei Borbone da Carlo III con Maria Amalia fino a Francesco II e Maria Sofia, a ricordarci i fasti e primati del Regno delle Due Sicilie, per arrivare fin quasi al nostro tempo con De Filippo, Totò e Troisi, immortalati nelle loro espressioni tipiche, che tutti noi associamo all'imminente risata che così abilmente sapevano provocare.
Vista l'importanza e le potenzialità del luogo, i Comitati Due Sicilie stanno lavorando per avviare una collaborazione che apporti una crescente pubblicità a questo luogo che dopo Londra e Parigi, ospita un museo delle cere primo nel suo genere in Italia. Già nelle prossime settimane saremo più specifici riguardo agli intenti.

Per chiunque avesse interesse a visitare il museo, il seguente link fornisce tutte le informazioni:
https://www.museodellecerecaserta.it/museo.html

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comitati Due Sicilie promuovono il Museo delle Cere

CasertaNews è in caricamento