Domenica, 13 Giugno 2021
Cultura

Presentazione del volume di Antimo Cesaro su Tommaso Campanella

Caserta - Giovedì 29 novembre, ore 18, presso la Biblioteca del Seminario Vescovile in piazza Duomo, presentazione del volume di Antimo Cesaro : "Tommaso Campanella, la Repubblica di Bananab, una critica secentesca all'Italia del duemila falso"...

063757_Iannotta

Giovedì 29 novembre, ore 18, presso la Biblioteca del Seminario Vescovile in piazza Duomo, presentazione del volume di Antimo Cesaro : "Tommaso Campanella, la Repubblica di Bananab, una critica secentesca all'Italia del duemila falso". Il libro, edito da Guida, è vincitore del premio Siani 2012. Introduce: Avv. Gaetano Iannotta, Presidente Unione Giuristi Cattolici di Caserta. Interviene: Don Nicola Lombardi, Direttore dell'Istituto Superiore di Scienze Religiose "San Pietro". Conclude: Prof. Antimo Cesaro, Docente di Scienza e filosofia Politica presso la Facoltà Studi Politici "Jean Monnet S.U.N. L'iniziativa è organizzata dall'Unione Giuristi Cattolici di Caserta con il patrocinio morale della Pontificia Facoltà Teologica Italia Meridionale e dall'Istituto Superiore di Scienze Religiose "San Pietro.
"Che singolarità e che ardire - scrive Carlo Puca panorama.it - questo La Repubblica di Bananab. Ufficialmente il libro riporta i contenuti di un antico manoscritto risalente alla prima metà del XVII secolo attribuibile al filosofo Tommaso Campanella. La sua celebre Città del sole, abitata dai Bananabbi, è «incredibilmente» simile all'Italia contemporanea, fra intercettazioni vintage («sofisticati congegni mossi da Mastr'Occhiale e Mastr'Orecchiale») e abitudini sessuali («le libidinose costumanze»), fino alla «gran corruttela»: gli uomini «si reggono follemente e non con ragione». Consigliato agli uomini colti, divertente e amaro, ufficiosamente il testo è un «autentico falso d'autore» della fortunata collana della Guida editore (che fra gli autori di apocrifi annovera anche Andrea Camilleri e Giampalo Rugarli). Bananab è infatti un'invenzione di Antimo Cesaro, fra i più brillanti intellettuali di nuova generazione. E nemico giurato «dei tre mali estremi: tirannide, sofismi e ipocrisia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presentazione del volume di Antimo Cesaro su Tommaso Campanella

CasertaNews è in caricamento