Cultura

Boom di richieste per la mostra 'La ragazza con lorecchino di perla': apertura fino alle 2 di notte

(Bologna) Dall'8 febbraio al 25 maggio 2014 presso il Palazzo Fava di Bologna sarà allestita la mostra "La ragazza con l'orecchino di perla. Per la grande richiesta di biglietti relativi alla mostra si terrà un'apertura speciale nella giornata...

064318_vermeerbannersitoverticale

(Bologna) Dall'8 febbraio al 25 maggio 2014 presso il Palazzo Fava di Bologna sarà allestita la mostra "La ragazza con l'orecchino di perla. Per la grande richiesta di biglietti relativi alla mostra si terrà un'apertura speciale nella giornata inaugurale dell'8 febbraio. La mostra sarà visitabile fino alle ore 2 della notte, con chiusura biglietteria un'ora prima. Nei prossimi giorni, saranno annunciati alcuni eventi speciali che verranno associati a quest'apertura straordinaria. I biglietti sono prenotabili, al call center (0422-429999) e sul sito (www.lineadombra.it), fino alla fascia che si chiude alle ore 21.50. A seguire, e fino all'una, gli ingressi saranno dedicati a coloro che arriveranno direttamente a Palazzo Fava.
Una mostra che ha i caratteri dell'eccezionalità e della irripetibilità. L'occasione è data dalla chiusura per restauri e un grande ampliamento di uno tra i musei mitici nel mondo, il Mauritshuis a L'Aia in Olanda. Scrigno di tanti capolavori che raccontano quella che è stata denominata la Golden Age, l'età dell'oro della pittura olandese nel corso del XVII secolo.E raccolta soprattutto attorno ai nomi di Vermeer e Rembrandt. La chiusura del glorioso museo olandese ha indotto la direzione a costruire un selezionatissimo tour mondiale, con al centro il capolavoro tra i capolavori, La ragazza con l'orecchino di perla di Johannes Vermeer. Il quadro da tutti riconosciuto come il più famoso e il più ammirato dopo la Gioconda. Un quadro per il quale non occorre nemmeno nominare l'autore, poiché il suo titolo già dice tutto.

Così, dopo il 2012 e le mostre in Giappone a Tokyo e a Kobe, e il 2013 negli Stati Uniti (prima a San Francisco, poi Atlanta e infine New York), la sola data europea, nella prima parte del 2014, sarà a Bologna, a Palazzo Fava. Successivamente il quadro tornerà in Olanda, in tempo per la riapertura del Mauritshuis nel giugno dello stesso 2014. e da lì mai più si sposterà.
Occasione dunque unica e irripetibile per ammirare un quadro che è nella storia. E attorno a quell'opera, molti altri capolavori da Rembrandt a Hals, da Steen a Ter Borch e anche un secondo Vermeer. Tutto il grande Seicento olandese in un'unica mostra. In Italia. A Bologna. Promossa dalla Fondazione Carisbo, Museo nella Città e Linea d'ombra, con il main sponsor Segafredo Zanetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boom di richieste per la mostra 'La ragazza con lorecchino di perla': apertura fino alle 2 di notte

CasertaNews è in caricamento