menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
063608_Particolare_San_iovanni

063608_Particolare_San_iovanni

Il Vescovo DAlise alla Congrega di San Giovanni Battista

Maddaloni - Fervono i preparativi per il grande momento culturale che il "Rione San Giovanni" di Maddaloni vivrà domenica 6 luglio 2014 grazie all'interessamento dell'Associazione Culturale Musicale "Aniello Barchetta" di Maddaloni.L'evento è...

Fervono i preparativi per il grande momento culturale che il "Rione San Giovanni" di Maddaloni vivrà domenica 6 luglio 2014 grazie all'interessamento dell'Associazione Culturale Musicale "Aniello Barchetta" di Maddaloni.
L'evento è storico in quanto si celebra il ritorno al suo posto, nella Congrega di San Giovanni Battista, della Tavola Lignea (Pala d'Altare) del "Battesimo di Gesù" di Orazio De Carluccio del 1611, restaurata dal noto e bravo Maestro Restauratore Aldo Guida.In questi giorni tutto il "Rione di San Giovanni" si sta prodigando per accogliere S. E. Mons. Giovanni D'Alise, Vescovo di Caserta, che domenica 6 Luglio 2014 alle ore 20.30 procederà alla benedizione della magnifica tavola seicentesca nella San Giovanni Battista.
Il restauro dell'opera è stato reso possibile grazie all'azione patrocinante ed al contributo sia del "Interporto Sud Europa spa" - "Gruppo Barletta" che dell'Associazione Culturale Musicale "Aniello Barchetta", presieduta dal Maestro Antonio Barchetta.
Grande è l'impegno del "Rione San Giovanni", dei giovani dell'Associazione che cura la villetta di "San Giovanni" adiacente alla chiesa-congreca, del gruppo "Le tammorre di S. Giovanni", di Michele Affinito che coordinerà "Il mercatino degli antichi mestieri" e di tutte le famiglie del Rione. Intenso è stato il lavoro dei volontari dell'Associazione Culturale Musicale "Aniello Barchetta" di Maddaloni che con grande perizia e precisione hanno posizionata la Tavola al suo posto. Un plauso, in particolare, va ad Antonio Di Nuzzo (Mastantonio) e Michele D'Angelo a cui si deve l'ottima riuscita del posizionamento della tavola dal peso di circa 230 Kg e a Matteo Sforza che li ha coadiuvati, alla ditta A.G.V. Costruzioni srl dei Fratelli Di Nuzzo che ha fornito tutto il materiale del ponteggio, ad Aniello Amoroso che ha sistemato l'impianto elettrico della chiesa-congreca, a Gaetano Vinciguerra che ha curato il verde del chiostro, a Bove Antonio che ha sistemato gli altari, a Torrese Salvatore che ha sistemato la cornice che ospita la pala, ai fratelli Aligante che hanno trasportato la tavola dalla Congrega della De Commendatis a quella San Giovanni Battista. Un grazie al Cav. Michele Pascarella e a Salvatore Campolattano sempre presenti e molto attivi nella collaborazione. Infine, un grazie all'Ing. Nicola Corbo per la sua massima disponibilità in tutte le fasi preparatorie dell'evento e non solo.
La serata del 6 luglio prevede, da programma, dalle ore 18.00 l'esibizione del gruppo di musica popolare "Le tammorre di S. Giovanni"; il mercatino degli antichi mestieri coordinato da Michele Affinito e visita guidata, condotta dai coniugi Mereu, alla Congrega ed alla cantina di "Cuoppolo".

Alle ore 20.30 è prevista l'accoglienza di S. E. Mons. Giovanni D'Alise, Vescovo di Caserta, da parte del popolo, del clero maddalonese e delle confraternite del Santa Maria del Soccorso e Santa Maria di Montedecoro.Il coro dell'Associazione Culturale Musicale "Aniello Barchetta" di Maddaloni accoglierà il Vescovo col canto "Ecce Sacerdos Magnus" di Perosi, sarà inoltre eseguito il canto " A San Giovanni Battista" del Maestro Antonio Barchetta.Dopo il saluto di Don Franco Greco, delegato Vescovile per le Confraternite, ci sarà lo scoprimento della Pala D'Altare.
Seguiranno gli interventi di don Battista Marello che relazionerà su "Orazio de Carluccio e la Pala d'altare di S. Giovanni", del dott. Giovanni Parente e del restauratore Maestro Aldo Guida che relazionerà su "Difficoltà e criticità incontrate nel restauro". L'intervento di S.E. Mons. Giovanni D'Alise e la benedizione della Pala d'Altare concluderanno la cerimonia in chiesa. All'esterno allieteranno la serata "Le tammorre di S. Giovanni" con uno scelto programma di musica popolare. L'evento è stato patrocinato dal Sindaco Ing. Rosa De Lucia e dall'Assessore Dott.ssa Cecilia Danna che hanno predisposto il piano logistico sul Rione. Un grazie alle forze dell'ordine, Carabinieri e Commissariato. Il Maestro Antonio Barchetta, nel ringraziare a nome proprio e dell'Associazione Culturale Musicale Onlus "Aniello Barchetta", il pubblico che è accorrerà alla manifestazione, tutte le Istituzioni Partecipanti e patrocinanti, i mezzi di comunicazione di massa che promuovono il cicli di eventi dell'associazione, ed invita a seguire gli stessi, attraverso le news del sito: www.associazionebarchetta.org.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
  • Attualità

    'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

  • Cronaca

    E' morto padre Angelo Gutturiello: era missionario in Burundi

  • Attualità

    Raffaele Cecoro eletto presidente dell'Ordine degli Architetti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento