Robert De Niro al Maxxi per il documentario sul padre per la regia di Perri Peltz [video]

(Roma) Ieri, lunedì 17 novembre, all'Auditorium del MAXXI di Roma, in occasione dell'anteprima del documentario Remembering the Artist Robert De Niro, Sr. di Perri Peltz e Geeta Gandbhir, dedicato alla vita e all'opera di Robert De Niro Senior...

 

(Roma) Ieri, lunedì 17 novembre, all'Auditorium del MAXXI di Roma, in occasione dell'anteprima del documentario Remembering the Artist Robert De Niro, Sr. di Perri Peltz e Geeta Gandbhir, dedicato alla vita e all'opera di Robert De Niro Senior, pittore, poeta e scultore statunitense di origine italiana, il grande attore Robert De Niro ha incontrato il pubblico. Robert De Niro e Mario Sesti hanno introdotto anche la seconda proiezione del documentario, assieme a Giovanna Melandri, Presidente della Fondazione MAXXI.
Il documentario Remembering the Artist Robert De Niro, Sr. – presentato lo scorso gennaio al Sundance Film Festival, in prima tv e in esclusiva su Sky Arte HD domenica 28 dicembre alle ore 21.10 – porta sul grande schermo il commovente ritratto di Robert De Niro Senior, uno dei più apprezzati pittori figurativi newyorkesi del secondo dopoguerra, la cui opera, dopo gli straordinari successi dei primi anni, viene messa in ombra dall'avvento di nuovi movimenti come l'Espressionismo astratto americano, la Pop-Art e il Minimalismo. Attraverso lettere e diari personali, inedite immagini famigliari, interviste con l'artista, amici ed esperti del mondo dell'arte, il film narra l'ascesa e il successivo declino, le speranze e le frustrazioni dell'artista, dall'infanzia a Syracuse (NY), al fianco di un padre molto esigente, al breve matrimonio con Virginia Admiral, dalla nascita del figlio Robert all'omosessualità non confessata. Robert De Niro Senior viene raccontato con affetto attraverso le parole e il ricordo di chi l'ha conosciuto meglio, il figlio Robert, che si è sempre adoperato nel corso degli anni per onorare l'opera e la memoria del padre. Il film è diretto da Perri Peltz, documentarista e giornalista, regista del noto documentario HBO The Education of Dee Dee Ricks, e Geeta Gandbhir, montatrice premiata con due Emmy Awards per il suo lavoro nei documentari HBO When the Levees Broke: A Requiem in Four Acts di Spike Lee e By the People: The Election of Barack Obama di Amy Rice e Alicia Sams, prodotto da Edward Norton.
Robert De Niro Senior, artista appartenente alla celebre "Scuola di New York", raggiunge il successo all'inizio della sua carriera, fra gli anni Quaranta e Cinquanta del Novecento. I suoi dipinti – che fondono in modo originale astrattismo ed espressionismo con la rappresentazione figurativa del soggetto, colmando così il divario fra Modernismo europeo ed Espressionismo astratto – vengono esposti nel 1945 presso la Galleria "Art of This Century" di Peggy Guggenheim, assieme alle opere di Jackson Pollock e Mark Rothko, e recensiti all'interno delle maggiori pubblicazioni d'arte dell'epoca. Il successo tuttavia è di breve durata: fra la fine degli anni '50 e l'inizio del decennio successivo, il suo lavoro viene messo in ombra prima dall'Espressionismo astratto, poi dallo sviluppo del movimento della Pop Art e del Minimalismo. Al fine di rilanciare la sua carriera, De Niro Senior decide di lasciare New York e trasferirsi a Parigi per immergersi nell'arte dei maestri: tuttavia, il mercato artistico della Francia post-bellica offre ben poche opportunità all'artista. De Niro Senior ritorna negli Stati Uniti e continua a dipingere in una condizione di relativo anonimato: come il film rivela, l'artista troverà conforto raccontando, attraverso le pagine dei suoi diari e nei versi delle sue poesie, le speranze e i sogni che lo animano, nell'auspicio che un giorno la sua opera possa essere riscoperta e ottenga, anche dopo la morte, quel plauso di critica che in vita non è mai arrivato. I suoi desideri si sono poi avverati grazie al figlio, l'attore Robert De Niro.

Potrebbe Interessarti

Torna su
CasertaNews è in caricamento