menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Papa su Medio Oriente, Iraq e Ucraina 'E lora di fermarsi! Fermatevi, per favore!'

(Roma) Papa Francesco all'Angelus di ieri, ricorda lo scoppio della Prima guerra mondiale, di cui oggi ricorre il 100.mo anniversario, invocando che non si ripetano gli sbagli del passato e si persegua la pace nel dialogo paziente e coraggioso...

(Roma) Papa Francesco all'Angelus di ieri, ricorda lo scoppio della Prima guerra mondiale, di cui oggi ricorre il 100.mo anniversario, invocando che non si ripetano gli sbagli del passato e si persegua la pace nel dialogo paziente e coraggioso. Pregando, poi, per le crisi in Medio Oriente, in Iraq e in Ucraina, implora: "fermatevi, per favore!". Dal Vangelo odierno la speranza di scoprire il Regno di Dio, che cambia la nostra vita.

"Ricordiamo che tutto si perde con la guerra e nulla si perde con la pace. Fratelli e sorelle, mai la guerra! Mai la guerra!". Il pensiero del Papa è andato in particolare, a tre aree di crisi: quella mediorientale, quella irachena e quella ucraina, per chiedere preghiere. Poi un pensiero accorato ai bambini, "ai quali si toglie la speranza di una vita degna, di un futuro":"... bambini morti, bambini feriti, bambini mutilati, bambini orfani, bambini che hanno come giocattoli residui bellici, bambini che non sanno sorridere. Fermatevi, per favore! Ve lo chiedo con tutto il cuore. E' l'ora di fermarsi! Fermatevi, per favore!"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento