Cultura

'A testa alta', esce il libro di Paolo Miggiano su Federico Del Prete

Caserta - Uscito, per la casa editrice Di Girolamo di Trapani, il libro A TESTA ALTA. Federico Del Prete: una storia di resistenza alla camorra.Il libro racconta la storia di Federico Del Prete, commerciante ambulante ucciso dalla camorra a Casal...

062413_COPERTINA_testa_alta

Uscito, per la casa editrice Di Girolamo di Trapani, il libro A TESTA ALTA. Federico Del Prete: una storia di resistenza alla camorra.Il libro racconta la storia di Federico Del Prete, commerciante ambulante ucciso dalla camorra a Casal di Principe il 18 febbraio 2002. Per difendere la categoria dei venditori dei mercati, vessati e taglieggiati dalla camorra, Del Prete aveva fondato il Sindacato Nazionale Autonomo Ambulanti. Nonostante minacce e intimidazioni di ogni genere egli aveva denunciato estorsori e criminali e alla vigilia di un processo contro il feroce clan La Torre, il giorno prima della sua deposizione in tribunale, venne ammazzato.Del Prete fu cittadino esemplare e coraggioso al quale lo Stato non seppe garantire protezione adeguata se non concedergli dopo morto la medaglia d'oro al valore civile. Questo libro, in una Italia di pavidi, faccendieri, di corrotti e di collusi, restituisce per la prima volta la memoria di un uomo che seppe resistere, e presenta l'azione di quanti, dopo la sua morte, si impegnarono efficacemente nella ricerca di esecutori e mandanti. Con una prefazione del magistrato Raffaele Cantone e una testimonianza di Gennaro Del Prete, figlio di Federico. Di recente la Giuria della IX edizione del Premio Siani ha riconosciuto al libro una menzione speciale, segno che la storia di Federico Del Prete suscita interesse, con la seguente motivazione:A Testa Alta di Paolo Miggiano, con il contributo di Gennaro Del Prete, racconta l'impegno e il sacrificio consapevole di Federico Del Prete coraggioso testimone in terra di camorra ucciso 10 anni fa' nella sede del suo sindacato a Casal di Principe. La storia di Del Prete è ancora poco conosciuta a troppi. Il libro di Miggiano ha il merito di ricostruire con precisione la vita dell'uomo che scelse di non fermarsi dinnanzi alle minacce sempre più violente della criminalità. È una testimonianza, che interroga le coscienze di tutti. Fa bene il procuratore Franco Roberti ad avvicinare la sua figura a quella di Placido Rizzotto. (Guido Pocobelli Ragosta - Giornalista Rai 3).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'A testa alta', esce il libro di Paolo Miggiano su Federico Del Prete

CasertaNews è in caricamento