Domenica, 13 Giugno 2021
Cultura

MasterChef: Andrea il passionale arriva terzo

(Roma) Andrea è un fisico programmatore e un padre di famiglia che ha colpito fin da subito i giudici per la sua umiltà e per la grande emozione che caratterizza ogni sua scelta. È approdato al live cooking con una "Lombata di agnello sambucano...

062309_Andrea_MasterChef

(Roma) Andrea è un fisico programmatore e un padre di famiglia che ha colpito fin da subito i giudici per la sua umiltà e per la grande emozione che caratterizza ogni sua scelta. È approdato al live cooking con una "Lombata di agnello sambucano allo sherry con contorno di verdure sabbiate", convincendo Barbieri e Cracco e lasciando in dubbio Bastianich proprio a causa della sua emotività.
Nella cucina di MasterChef ha sempre difeso il suo grembiule, tra alti di creatività e bassi in cui giocava in difesa. È stato nei migliori fin dalla prima Mystery Box, in cui aveva l'obbligo di utilizzare tutti e 10 gli ingredienti: si è guadagnato un posto nel mitico terzetto con uno "Spezzatino di rana pescatrice con purè e crackers". Nella prima prova in esterna, dove ha cucinato per 100 vigili urbani a Milano, la sua squadra è stata la vincitrice, e ha evitato quindi il primo Pressure Test.
Nel settimo episodio è salito sul gradino più alto del podio della Mystery Box a tema afrodisiaco con un guizzo di pazzia: nel suo "Follia di pesce" è addirittura riuscito a frullare le ostriche, una mossa azzardata che i giudici hanno deciso di premiare. Nell'Invention Test successivo ha potuto scegliere la lepre come ingrediente fisso e ha avuto la possibilità di auto-esonerarsi dalla prova, obbligando tutti quanti a cucinare comunque l'ingrediente scelto: una scelta che ha diviso l'opinione degli avversari.

Il suo "Petto d'anatra all'arancia in crosta di caffè" si è aggiudicato un posto sul podio della Mystery Box con il caffè, ma Andrea ha consacrato il suo successo con una mitica tripletta: nell'ottava puntata ha vinto la Mystery Box con la cottura assegnata grazie al suo "Baccalà brasato con patate e funghi"; si è aggiudicato il titolo di migliore dell'Invention Test con il suo "Rognone in salsa di senape", e la squadra da lui capitanata all'esterna in alta quota ha ottenuto il maggior numero di voti dalle guide alpine chiamate a giudicarli.
Un'altra consacrazione è arrivata nell'esterna a Portofino, dove i critici Allan Bay, Davide Paolini e Marco Bolasco hanno premiato il piatto di Andrea come migliore di tutti, ed è stato uno dei tre migliori piatti nella Mystery Box con le cozze. Un paio di scivoloni sono arrivati subito dopo, ma si è sempre salvato fino all'Invention Race dell semifinale. Una prova serratissima in tre round contro Tiziana, che l'ha battuto per due punti a uno.E così Andrea diventa il terzo classificato della seconda edizione di MasterChef Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MasterChef: Andrea il passionale arriva terzo

CasertaNews è in caricamento