menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
062502_luca_argentero_ragion_di_stato_rai

062502_luca_argentero_ragion_di_stato_rai

Luca Argentero in in prima serata su Rai1 con Ragion di Stato

(Roma) Arriva la mini serie "Ragion di Stato"... Un film per la regia di Marco Pontecorvo, in onda lunedì 12 e martedì 13 gennaio, in prima serata su Rai1. Una coproduzione Rai Fiction e Cattleya. Una storiadi fantasia, scritta da Andrea Purgatori...

(Roma) Arriva la mini serie "Ragion di Stato"... Un film per la regia di Marco Pontecorvo, in onda lunedì 12 e martedì 13 gennaio, in prima serata su Rai1. Una coproduzione Rai Fiction e Cattleya. Una storiadi fantasia, scritta da Andrea Purgatori e Laura Ippoliti, ed ambientatacirca 5 anni fa, al culmine della presenza del contingente italiano inAfganistan, nell'ambito dell'operazione militare a guida Nato, autorizzatadalle Nazioni Unite. Con Luca Argentero (Capitano Rosso), Saadet Aksoy(Rania), Anna Foglietta (Stella), Giorgio Colangeli (Massa), Olivier Loustau(Rashid), Ninni Bruschetta (Ranieri) e con la partecipazione di CamillaFilippi, Roberto Citran, Vincent Riotta e Andrea Tidona."Sono stati tanti gli elementi del progetto "Ragion di Stato" che mi hannoaffascinato". Lo ha spiegato il regista Marco Pontecorvo."Per primo il fatto che fosse un'avvincente storia ambientata nel mondo deiservizi segreti internazionali e quindi con un ampio respiro internazionale.Le vicende si svolgono infatti in tre diversi Paesi: Afghanistan, Libano eItalia.In secondo luogo la ricerca di un equilibrio tra spy story e storia d'amore.Mettere insieme questi due elementi cardine non è stato facile, è stataper me una sfida interessante, ma grazie all'aiuto di tutti, dal cast allaproduzione fino ai più stretti collaboratori, siamo riusciti a realizzare unprodotto in cui si fondono le forti emozioni che appartengono ad entrambii generi."

Due uomini viaggiano a bordo di un fuoristrada che avanza su uno sterratotra le imponenti montagne dell'Afghanistan. Il loro rapporto è molto similea quello tra un padre ed un figlio: Rosso, il principale protagonista, è conFontana, capo delle operazioni dell'Aise in Afghanistan, uomo in servizioda molto tempo e con una vena di amaro realismo per un conflitto di cui nonvede una fine reale. Rosso ha imparato tutto dal suo mentore ed è un ottimoagente, efficiente e 'chirurgico' in azione. Ma quella mattina l'operazionein cui i due sono impegnati non va come previsto e Fontana viene catturatoda un gruppo di Talebani, che in cambio della sua restituzione chiede chevengano liberati alcuni dei suoi militanti prigionieri degli Americani.Rosso, lacerato, deve far rientro in Italia. L'Ammiraglio Massa, Direttoredell'Aise, non vuole coinvolgere gli Americani e sceglie una strada diversaper arrivare alla liberazione di Fontana, quella della trattativa, chiedendola mediazione di un 'signore della guerra' libanese (Rashid), uomo ricco,potente e pericoloso. La scelta di Massa non è condivisa dal suo vice(Ranieri), palesemente filo-americano, e spiazza doppiamente Rosso, acui Massa affida un compito apparentemente secondario: occuparsi dellaprotezione di una donna. Si tratta di Rania, la moglie di Rashid, cheè in arrivo a Roma con la figlia dodicenne, malata, che Rashid intendefar visitare da uno specialista italiano. Rania è una donna sensibile einfelice, sposata giovanissima a Rashid, che la considera nient'altro cheun bell'oggetto di sua proprietà. I sentimenti giocano un ruolo potente efondamentale nella storia: tra Rosso e Rania nasce un amore imprevisto edincontenibile.Mentre la trattativa per la liberazione di Fontana va avanti, Rosso organizzala fuga di Rania in Svizzera, che si risolve però in un insuccesso. La donnaviene rimpatriata a Beirut.Rosso ne è ancora all'oscuro, occupato in Afghanistan nell'operazionefinale di liberazione di Fontana. Nel momento cruciale dello scambioprigionieri, un Apache americano piomba sul luogo del riscatto e scatenauna carneficina che finisce per falcidiare anche Rosso e Fontana.Rosso, però, è tutt'altro che morto e Massa, l'unico a saperlo vivo, glipropone un patto: lavorerà sotto copertura e direttamente per lui negliscenari caldi del Medio Oriente, all'insaputa del Servizio e soprattuttodi Ranieri. In cambio avrà la possibilità di entrare in contatto e di salvareRania.
Contemporaneamente Massa costringe Rania a spiare il marito Rashid,sospettato di essere a capo di un pericoloso traffico di armi chimiche.L'amore tra Rosso e Rania indirizza il corso degli eventi successivi. Rosso,uomo di forti ideali e grandi passioni, deve confrontarsi con i molteplicie stratificati livelli del 'gioco', con le doppie e triple anime dei suoi nemicie dei suoi amici, con le spinte contrastanti del ricatto, dell'obbedienza,dell'amore e della paura, con i conflitti interiori cui è sottoposto, chiamatoa scegliere tra ragione e sentimento. Ma anche lo Stato, come il cuore, hale sue ragioni che la ragione non conosce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Schianto in moto, muore centauro | FOTO

  • Attualità

    Assistenza domiciliare in crisi: “Non si muore solo di Covid”

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    ‘Gomorra 4’ sbarca negli Usa, Saviano: “Ce pigliamm pur’ l’Ammeric!”

  • social

    Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

  • social

    Paura per Awed: sviene all'Isola dei Famosi: "Dimagrito troppo"

Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento