menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
062626_nino_frassica

062626_nino_frassica

Primo Maggio: 'Le nostre storie': non stop per il concertone su Rai3 e in streaming

(Roma) "Le nostre storie. Accordi e disaccordi delle nostre radici, della nostra memoria e del nostro domani" è il tema del Concertone di quest'anno, un omaggio alla storia dell'Italia attraverso la musica. Sul palco, tra gli altri, Clementino...

(Roma) "Le nostre storie. Accordi e disaccordi delle nostre radici, della nostra memoria e del nostro domani" è il tema del Concertone di quest'anno, un omaggio alla storia dell'Italia attraverso la musica. Sul palco, tra gli altri, Clementino, Bandabardò, Piero Pelù, Tiromancino, Modena City Ramblers, Stefano Di Battista e 50 sax del Conservatorio di Santa Cecilia. Un evento che Rai3 trasmette in diretta tv e in streaming dalle 15.00 alla mezzanotte di giovedì 1 maggio con una lunga maratona musicale interrotta solo dal Tg3 delle 19.00. Non mancherà la voce di ospiti importanti, tra cui Aldo Cazzullo, Carlo Petrini, Federica Sciarelli, Max Paiella e Nino Frassica, che sarà protagonista anche di un set musicale. Tre i conduttori della maratona musicale: il regista e attore Edoardo Leo, la giornalista e scrittrice Francesca Barra e Dario Vergassola. Durante la manifestazione particolare attenzione sarà dedicata ai cantautori emergenti grazie a 1M Festival", il contest nato in difesa e a sostegno della musica dal vivo con l'utilizzo della rete.La diretta radiofonica del Concertone sarà, ancora una volta, a cura di Radio2.
Nino Frassica leggerà la poesia di Ignazio Butitta che ricorda un primo maggio di tanti anni fa, il primo maggio del 1947, quando nella vallata di Portella della Ginestra vennero uccise undici persone. Il suo racconto verrà accompagnato dal chitarrista Tony Canto.
L'attrice Marzia Ercolani e il chitarrista Stefano Scarfone intrecceranno voci, suoni e melodie per omaggiare la grande poetessa Alda Merini portando sul palco un estratto del loro spettacolo tratto dal suo libro "L'altra verità: diario di una diversa". La sand-artist Silvia Emme concluderà la performance scrivendo sulla sabbia "Anche la follia merita i suoi applausi".
Edoardo Leo userà le parole di uno dei più grandi maestri del racconto, Gabriel García Márquez, per sottolineare quanta forza può avere una storia. Ricorderà lo scrittore appena scomparso leggendo un suo racconto e Maurizio Filardo lo accompagnerà con la chitarra.
Il giornalista Aldo Cazzullo ricorderà le eroine partigiane che hanno lottato e perso la vita per la nostra libertà. La chitarra battente di Francesco Loccisano farò da sottofondo al racconto e la sand-artist Silvia Emme rappresenterà con la sabbia questo momento importante della nostra storia.

Giornalista, scrittore, gastronomo, fondatore e presidente di Slow Food, Carlo Petrini sarà ospite del Concertone per raccontare il progetto della Fondazione Slow Food per i 10.000 orti in Africa. In conclusione i Kachupa suoneranno "Siamo tutti africani" che è l'inno ufficiale di "Terra Madre 2014".
Lo scrittore Giancarlo De Cataldo racconterà la funambolica evasione dal carcere di Sandro Pertini durante la guerra. Sarà accompagnato dai mandolini di Mimmo Epifani e Giuseppe Grassi e dalla sand-atist Silvia Emme che ritrarrà Sandro Pertini nella sabbia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento