menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
061806_pechino_expressVittoriaSportivi

061806_pechino_expressVittoriaSportivi

Gli #Sportivi vincono Pechino Express

(Bangkok) Il ricordo finale di Pechino Express è l'immagine di Massimiliano e Marco, emozionati, che fanno risuonare un grande gong nel cielo di Bangkok. Tutto però ebbe inizio 8.323 chilometri prima, quando Rosolino e Alessandra Sensini...

(Bangkok) Il ricordo finale di Pechino Express è l'immagine di Massimiliano e Marco, emozionati, che fanno risuonare un grande gong nel cielo di Bangkok. Tutto però ebbe inizio 8.323 chilometri prima, quando Rosolino e Alessandra Sensini viaggiavano spensierati su un treno, inconsapevoli che da lì a pochi minuti sarebbe iniziata la più grande avventura della loro vita.
È in Piazza Ho Chi Minh che Costantino diede il benvenuto in Vietnam ai viaggiatori. Un paese affascinante, che Massimiliano e Alessandra attraversarono affrontando prove canore, facendo le "mondine" e i "fattorini", e scagliando frecce con balestre in legno. Nella Valle dell'Amore, al termine della terza tappa, Costantino consegnò loro la prima medaglia di Pechino Express: "Una così non l'avete mai vinta". E i due ci presero gusto: pur di conquistare anche la tappa successiva, Alessandra strinse i denti dopo un infortunio e, insieme a Massimiliano, divorò il puzzolentissimo "durian". I due sembravano inarrestabili?
Il prezzo da pagare, però, per la seconda vittoria fu molto alto: varcate le porte della Cambogia, l'infortunio di Alessandra peggiorò, e la campionessa fu costretta al ritiro. Il povero Massimiliano decise di continuare il viaggio da solo, in attesa del nuovo compagno. E l'indomani mattina, a sorpresa, venne svegliato dal più giovane campione italiano di judo di tutti i tempi: Marco Maddaloni. Insieme formarono la coppia degli SPORTIVI! Raggiunsero santuari in cima alle montagne senza sforzo alcuno, arrivarono in Laos, ottennero passaggi sfoggiando doti attoriali inaspettate, mangiarono tarantole fritte senza battere ciglio, ma, soprattutto, vinsero tre tappe consecutive mietendo vittime tra le coppie avversarie.
Nell'ottava tappa, i nostri due eroi conclusero il viaggio in Laos con una seconda posizione che riaccese la speranza di vittoria nelle altre coppie rimaste in gara. Ciononostante, Massimiliano e Marco approdarono in Thailandia più agguerriti che mai, adempiendo missioni dove non poterono avvalersi della loro fisicità, come imparare la lingua thai e vendere fiori per strada. Lo sforzo però non bastò, perché a vincere la semifinale furono le Modelle.

Nella finalissima, Sportivi e Modelle si sbarazzarono della coppia dei Laureati, e la battaglia tra le due coppie, iniziata nelle tappe precedenti, si trasformò in guerra! Tra passaggi a bordo di sfreccianti moto-taxi, massaggi ai piedi, karaoke italo-thailandesi, e telefonate commoventi, le due coppie completarono anche la decima e ultima tappa. Ma a raggiungere per primi il chilometro 8.323 furono Massimiliano e Marco.
E qui tutto finì. O meglio, il gong fatto risuonare dagli Sportivi pose fine al viaggio di Pechino Express, ma i luoghi, le persone, le emozioni, i sorrisi e tutto quello che ha dato vita a questa splendida avventura continueranno a "viaggiare" per sempre nei nostri ricordi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
  • Attualità

    La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

  • Cronaca

    La Campania in 'zona gialla' per la terza settimana consecutiva

  • Cronaca

    Docente e 5 studenti positivi, chiusa la scuola media

  • Cronaca

    Dissequestrati due lidi dopo il ricorso al Riesame

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

  • social

    Paura per Awed: sviene all'Isola dei Famosi: "Dimagrito troppo"

  • social

    Nonna Rosa festeggia 101 anni: l'omaggio del sindaco | FOTO

Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento