Giovedì, 13 Maggio 2021
Cultura

Patti Smith, Kings of Convenience e Tricky: tre grandi concerti a favore della Citta' della Scienza

Napoli - Patti Smith, Kings of Convenience e Tricky: tre grandi concerti a favore della Città della Scienza uniranno musica e cultura grazie a Neapolis Festival e Giffoni Experience. Distrutta da un incendio doloso lo scorso 4 marzo, la Città...

Patti Smith, Kings of Convenience e Tricky: tre grandi concerti a favore della Città della Scienza uniranno musica e cultura grazie a Neapolis Festival e Giffoni Experience. Distrutta da un incendio doloso lo scorso 4 marzo, la Città della Scienza tornerà sotto i riflettori grazie all'unione di due dei festival più seguiti dai ragazzi, con le star della musica internazionale che si esibiranno all'Arenile di Bagnoli (Napoli).
Sarà Patti Smith and Her Band ad aprire la serie di eventi, il 12 giugno, con una sorta di preview. La "sacerdotessa del rock", da sempre impegnata a favore della cultura, ha firmato brani come "People Have The Power", "Gloria" (cover del brano dei Them di Van Morrison), "Dancing Barefoot" e "Because The Night" (scritta insieme a Bruce Springsteen), vere e proprie pietre miliari della musica e dell'immaginario collettivo.
Il 25 luglio - in data unica nazionale - salirà sul palco Tricky, il camaleontico artista di Bristol (che con i Massive Attack ha creato il genere trip-hop) è capace di ipnotizzare le platee internazionali con un sound che rappresenta il trait d'union tra la cultura dub, quella hip hop e post punk, in cui l'anima nera dell'artista si fonde con il melting pot culturale tipico delle grandi capitali internazionali.
Il 26 luglio, invece, è la volta dei Kings of Convenience. E' attesissimo il ritorno in Italia del duo norvegese formato da Erlend Øye e Eirik Glambek Bøe, celebre per aver incantato il pubblico di tutto il mondo e raggiunto le vette delle classifiche di tutto il globo con le melodie dei singoli Misread e I'd Rather Dance with You, estratti dal celebre album Riot on an Empty Street.
Neapolis torna così a Napoli, ma prosegue la sua collaborazione con il Giffoni Film Festival. Le due manifestazioni ripartono insieme proprio per la Città della Scienza, polo di eccellenza scientifico e culturale, luogo di attrazione di migliaia di giovani studenti e non, provenienti da tutto il Paese. Le due date di luglio, infatti, si terranno a Napoli proprio durante le giornate di svolgimento del Giffoni Experience a Giffoni Valle Piana, in programma dal 19 al 28 luglio, aprendo una "finestra virtuale" tra i due festival.
"Ho accolto con piacere l'invito che all'indomani del drammatico incendio di Città della Scienza lanciò l'assessore regionale alla cultura, Caterina Miraglia, alle associazioni culturali regionali. - afferma Claudio Gubitosi, Direttore artistico di Giffoni Experince - Con Sigfrido Caccese, direttore del Neapolis Festival, rispondiamo con una serie di eventi musicali. Giffoni e Neapolis hanno deciso, quest'anno, di collaborare come una sola anima divisa in due. E Bagnoli, con Neapolis, sarà l'altro palco di Giffoni. Il 12 giugno con Patti Smith e il 25 e 26 luglio, nel pieno della 43esima edizione, con King Of Convenience e Tricky. È questo il segno di vicinanza di Neapolis e Giffoni al Polo scientifico di eccellenza per i ragazzi, al quale auguriamo immediata rinascita! Presto annunceremo anche gli artisti del Giffoni Music Concept che vedrà nell'arena dello stadio Troisi 10 giorni di proposte musicali d'eccezione".
Entusiasta dell'iniziativa anche il Prof. Vittorio Silvestrini, Direttore Fondazione Idis-Città della Scienza "Tra le tante azioni positive e di coinvolgimento di prestigiose realtà del mondo scientifico, imprenditoriale e culturale che si sono susseguite all'incendio del 4 marzo del nostro Science Centre, - afferma - particolare significato riveste l'iniziativa messa in campo da altre tre eccellenze (questa volte tutte campane, ed una addirittura operante nella stessa area di Bagnoli)- a favore di Città della Scienza. Mi riferisco alla sinergia che si è stabilita tra il Giffoni Film Festival, il Neapolis Rock Festival e l'Arenile di Bagnoli, tesa a realizzare una "due giorni" - il 25 e 26 luglio prossimi - per puntare ancora una volta i riflettori sulla realtà di Bagnoli e di Città della Scienza in particolare. Sono fermamente convinto che queste iniziative siano utilissime a che l'attenzione sul nostro Science Centre resti sempre alta, e che si inizino a conoscere sempre più e sempre meglio le prospettive concrete di rinascita reale del martoriato territorio bagnolese".

Sigfrido Caccese, Direttore del Neapolis Festival, sottolinea l'importanza di unire forze diverse: "Quello che è accaduto a Città della Scienza non può lasciare indifferenti chi in questa città ha investito in proposte culturali e artistiche. - afferma Caccese - Il Neapolis Festival, legato da sempre all'area di Bagnoli e dell'Italsider, vuole dare il proprio contributo alla ricostruzione di un'istituzione simbolo dell'informazione e della formazione per i giovani partenopei e i turisti di tutto il mondo. La collaborazione iniziata lo scorso anno con il prestigioso Giffoni Film Festival conferma la volontà di mettere in rete le forze che operano nel settore culturale per testimoniare le potenzialità di Napoli e del suo patrimonio artistico e territoriale. Ed è sulla rivalutazione e lo sviluppo dell'area di Bagnoli che il Neapolis e Giffoni puntano per i tre appuntamenti di respiro internazionale scegliendo l'Arenile come location del Festival. La sinergia tra queste realtà imprenditoriali è l'esempio tangibile di come sia possibile sovvertire gli schemi che vedono i privati in costante competizione, anticipando le azioni che dovrebbero partire dalle Istituzioni di questa città".
"Dalle scelte su Bagnoli, dipende gran parte del futuro di Napoli e della sua rinascita economica, lavorativa e sociale. - afferma Umberto Frenna, Direttore di Arenile Reload "L'Arenile di Bagnoli". - Le attività turistiche come l'Arenile, e "attrattori internazionali" quali Città della Scienza, hanno dimostrato in questi anni di attività, l'enorme potenzialità di un'area della città,tra le più belle al mondo. Siamo felici di ospitare nella nostra struttura di Via Coroglio il Neapolis Festival e il Giffoni Experience e insieme daremo un segnale forte per la ricostruzione della parte di Città della Scienza" colpita da un vile attentato. Perchè, parafrasando Vittorio Silvestrini; "la vera forza è fatta da una intuizione, un progetto, una realizzazione fatta di uomini che nessuna fiamma può bruciare". Il nostro obiettivo? Far divenire i sogni più belli realtà quotidiane. Insieme c'è la possiamo fare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patti Smith, Kings of Convenience e Tricky: tre grandi concerti a favore della Citta' della Scienza

CasertaNews è in caricamento