Cultura

De Laurentiis alla presentazione del nuovo film di Natale 'Colpi di Fulmine'

Napoli - "Il Napoli è stato un colpo di fulmine". Aurelio De Laurentiis ha presentato oggi all'Hotel Vesuvio il suo ultimo film che uscirà nel periodo natalizio: "Colpi di Fulmine". Un lavoro cinematografico che si ispira alla classica e più...

060911_colpi_fulmine

"Il Napoli è stato un colpo di fulmine". Aurelio De Laurentiis ha presentato oggi all'Hotel Vesuvio il suo ultimo film che uscirà nel periodo natalizio: "Colpi di Fulmine". Un lavoro cinematografico che si ispira alla classica e più nobile commedia all'italiana e che intreccia divertimento, sentimento e romanticismo.
Al fianco del Presidente azzurro il regista Neri Parenti ed il cast: Christian De Sica, Luisa Ranieri, Anna Foglietta, Lillo e Greg ed il mimo Simone Barbato.
"Quest'anno ci siamo voluti distaccare dei film che avevano nel titolo il Natale - ha detto De Laurentiis - per abbracciare un canovaccio diverso che contiene però in sè un argomento universale che coinvolge sia i ragazzi che gli adulti, ovvero l'amore a prima vista, il cosiddetto colpo di fulmine"
"Questo è un doppio film racchuiso in uno, in gergo si chiamano movie-movie, perchè raccontano due storie diverse unite in una sola pellicola: un episodio nel primo tempo ed un altro nel secondo tempo. Entrambi sono legati dal filo conduttore dei sentimenti. In realtà i colpi di fulmine sono gli unici accadimenti che improvvisamente possono cambiarti la vita quando meno te lo aspetti. Ecco questa sceneggiatura racconta con delicatezza rasserenante le vicende che possono capitare sia a qualsiasi età. E' un film che sorprenderà perchè fa ridere tantissimo ma sa anche commuovere"
Poi De Laurentiis racconta i suoi colpi di fulmine: "Io ne ho avuti vari nella vita e non riguardano solo persone o la mia professione. Però su tutti ce ne sono due: il primo è quello per mia moglie, ed è andato a buonissimo fine. Il secondo l'ho avuto sin dagli Anni 90 per il Napoli. Un colpo di fulmine che ho inseguito tanto e che è sfociato in amore dal 2004"
A raccontare il film anche i protagonisti in simpatica e divertente sequenza. Si comincia dal regista Neri Parenti: "Il colpo di fulmine è lo specchio di una generazione eterna che non ha tempo. E' un film che va bene dai 6 ai 60 anni perchè racchiude il desiderio grande dell'amore ad ogni latitudine. Il tutto racchiuso in una formula divertente ed innovativa che fa riflettere e sognare".
Il mattatore Christian De Sica, che tra poco festeggerà i 30 anni di "matrimonio artistico" con De Laurentiis: "Sono molto contento di aver lavorato con attori giovani ed entusiasti, per me è come una iniezione di energia. E' un film diverso da quello degli ultimi anni che non racconta solamente la tradizione natalizia ma interpreta un tema universale tra comicità ed emotività profonda"
Il volto e l'anima napoletana di Luisa Ranieri: "Credo che sia una fotografia dell'Italia anche sotto il profilo romantico. Molto spesso i colpi di fulmine sono quelli che sembrano preludere ad amori impossibili ed invece rappresentano proprio ciò che desideriamo veramente. E' un film che dà speranza nell'amore e nella bellezza imprevedibile della vita"

La verve surreale del duo comico di Lillo e Greg: "E' un film talmente divertente - dice Greg - che ci veniva da ridere mentre giravamo le scene. E' stata una delle nostre prime esperienze cinematografiche e siamo felici di averla fatta". Lillo rilancia: "E' un film davvero bello e comico al punto che se non l'avessi girato io sarei andato a vederlo lo stesso...".
Infine Simone Barbato che da buon mimo non parla ma delizia la conferenza cantando classici della melodia italian con voce da baritono. Da "Torna a Surriento" a " 'O Sole mio". Il tocco magico di napoletanità sul fantastico e suggestivo panorama del lungomare d'inverno. Uno scenario romantico da Colpi di Fulmine...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Laurentiis alla presentazione del nuovo film di Natale 'Colpi di Fulmine'

CasertaNews è in caricamento