Cultura

Sabato 23 e Domenica 24 marzo: la giornata FAI di Primavera 2013 apre undici siti d'arte in provincie di Caserta

Caserta - Presentato ieri nella sede casertana del FAI (Fondo Ambiente Italiano) il programma che il prossimo week-end aprirà al pubblico undici siti d'arte a Riardo e Teano. Al tavolo dei relatori che ieri hanno incontrato i giornalisti sono...

060831_fai_primvaera_2013

Presentato ieri nella sede casertana del FAI (Fondo Ambiente Italiano) il programma che il prossimo week-end aprirà al pubblico undici siti d'arte a Riardo e Teano. Al tavolo dei relatori che ieri hanno incontrato i giornalisti sono intervenuti Donatella Cagnazzo, presidente Fai delegazione Caserta, Rosaria Pentella, assessore alla Cultura Comune di Teano e Pasquale Fascitiello, presidente Pro Loco Teano e Borghi.
La presidentessa Cagnazzo ha sottolineato la preziosa collaborazione ricevuta dall'amministrazione comunale e dalle associazioni di Teano, e quanto significativo sia l'intervento alle giornate da parte delle scuole del territorio, sempre più attive nelle attività di sensibilizzazione rivolte ai giovani, che il FAI accoglie in veste sia di ciceroni d'eccezione che di visitatori.
Tra le esclusive della XXI Giornata FAI di Primavera la Cagnazzo ha segnalato la prima apertura della Masseria delle Sorgenti a Riardo, Oasi FAI Ferrarelle.
A seguire l'elenco dettagliato dei siti e degli eventi ad essi collegati.

RIARDO
1. MASSERIA DELLE SORGENTI - OASI FAI FERRARELLE
Indirizzo: Via Tuoro snc, 81053, Riardo, CE
Note indirizzo: presso Parco Fonti Ferrarelle
Orario: Sabato 23 e Domenica 24, ore 10.00 - 17.00
Note orario:
Possibilità di pranzare alla Masseria con piatti tradizionali, max 40 persone. Solo su prenotazione tel. 081 416344 (da lun. a ven. ore 9.00 - 18.00).
Sabato 23 dalle ore 10 alle ore 14 è possibile visitare anche le linee di imbottigliamento dell'acqua effervescente naturale Ferrarelle.
Descrizione:
Masseria delle Sorgenti Ferrarelle, azienda agricola del Gruppo Ferrarelle nata a gennaio del 2011, è situata all'interno del Parco Fonti Ferrarelle a Riardo, nel cuore dell'alto casertano. Ha un'estensione di 145 ettari di terreno ricco di sali minerali, di cui 88 destinati alle coltivazioni biologiche.
L'azienda agricola Masseria delle Sorgenti ha la sua dimora all'interno della Masseria Mozzi le cui origini si perdono nella storia fin dal Medio Evo. Le terre, a quel tempo possedimenti agricoli dei Monaci benedettini dell'Abbazia della Ferrara, erano meta del soggiorno estivo dei monaci, che qui vi trovavano frescura nei mesi più caldi e un terreno particolarmente fertile e ricco di sali minerali per l'agricoltura. Sono proprio i monaci a dare il nome "Le Ferrarelle" a quei luoghi disseminati di fonti d'acqua di origine vulcanica. Oggi la Masseria Mozzi è tornata al suo antico splendore, grazie ad un attento e accurato restauro conservativo diretto dal FAI, ed è diventata il punto di ristoro e di accoglienza della Masseria delle Sorgenti.
Per continuare a garantire l'incontaminatezza di questi luoghi e non interferire con le falde acquifere sottostanti, Masseria delle Sorgenti ha selezionato solo colture gestibili con l'acqua, come gli ulivi, alberi dalla fibra molto forte, che non necessitano di concimazione o pesticidi, le cui radici danno consistenza e compattezza al terreno, e le api, che in questi luoghi non corrono rischi di cibarsi di semi conciati, letali per questi piccoli insetti.


TEANO
2. BASILICA DI SAN PARIDE AD FONTEM
Indirizzo: Loc. Torricelle - Strada Provinciale Teano, 81057, Teano, CE
Orario: Domenica 24, ore 10.00 - 13.00
Note orario: Apprendisti Ciceroni®: ISISS "Ugo Foscolo" di Teano; IPSSART di Teano
Descrizione: Secondo la sacra leggenda, S. Paride, presbitero di origini greche, giunse a Teano nella prima metà del IV sec. per predicarvi il Vangelo. A quell'epoca già esisteva una comunità cristiana, ma Paride distrusse il culto idolatrico del serpente, adorato in un antro nei pressi di una sorgente. Il sottosuolo, in parte visitabile, racchiude l'ingresso alla sorgente, le strutture della primitiva chiesa paleocristiana e una vasca da ritenersi antico fonte battesimale.

3. BORGONOVO: LUOGO DELL'INCONTRO
Indirizzo: Fraz. Borgonovo, 81057, Teano, CE
Note indirizzo: raggiungibile con servizio navette a cura del Comune, partenza da Piazza Marconi, ore 14.45 / 15.45 / 16.45 / 17.45
Orario: Domenica 24, ore 15.00 - 18.00
Note orario:
Visite guidate con partenza ogni ora
Descrizione:
Itinerario: Percorso Garibaldino: i luoghi dell'incontro

4. CHIESA DI SANT'ANTONIO ABATE
Indirizzo: Borgo Sant'Antonio Abate, 81057, Teano, CE
Orario: Domenica 24, ore 10.00 - 13.00
Note orario: Apprendisti Ciceroni®: ISISS "Ugo Foscolo" di Teano; IPSSART di Teano
Descrizione: Costruita nel XII secolo, faceva parte di un complesso monastico con annesso ospedale in cui operavano i potenti monaci Antoniani, particolarmente esperti nella cura dell'herpes zoster, malattia nota come fuoco di Sant'Antonio. Di straordinario interesse è l'abside con gli affreschi giotteschi che narrano la vita del Santo, opera di un colto affrescatore che presenta elementi iconografici molto originali attinti dalla narrazione fatta da Jacopo da Varagine nella Legenda Aurea.

5. COMPLESSO MONASTICO DI SANT'ANTONIO DA PADOVA
Indirizzo: Collina di Sant'Antonio, 81057, Teano, CE
Orario: Domenica 24, ore 15.00 - 18.00
Note orario: Apprendisti Ciceroni®: ISISS "Ugo Foscolo" di Teano; IPSSART di Teano
Descrizione: L'antico nucleo del convento è rimasto Intatto nel tempo , formato da un chiostro quadrato su cui affacciano finestroni con archi acuti sorretti da bassi pilastri di tufo e da capitelli gotici. Le pitture murali che raccontano la vita e i miracoli del Santo, insieme ai fasci di tufo di diverso colore, danno all'antico cortile una particolare vivacità coloristica. Di notevole interesse sono, poi, il coro ligneo, l'altare di marmo con decorazioni barocche ed il refettorio rivestito di maioliche.

6. DUOMO - CRIPTA DEL DUOMO - CISTERNA ROMANA
Indirizzo: Piazza del Duomo, 81057, Teano, CE
Orario: Sabato 23, ore 18.00; Domenica 24, ore 15.00 - 17.00
Note orario: Apprendisti Ciceroni®: ISISS "Ugo Foscolo" di Teano; IPSSART di Teano
Descrizione: L'attuale pianta a tre navate è il risultato di numerosi interventi operati nei secoli sull'originario tempio di età medioevale, eretto su progetto di Andrea Vaccaro. Nel presbiterio è collocato uno stupendo Crocefisso attribuito ad Oderisi da Gubbio. Altre opere di straordinario interesse sono le tre tele di Francesco De Mura. Nella navata centrale si alza il magnifico ambone comatesco. Sottostanti al Duomo sono la Cripta che conserva marmi ed epigrafi risalenti al primo edificio.

7. MUSEO ARCHEOLOGICO
Indirizzo: Via Nicola Gigli, 81057, Teano, CE
Orario: Sabato 23, ore 15.00 - 18.00; Domenica 24, ore 10.00 - 18.00
Note orario: Sabato 23, ore 11.30: visita guidata riservata alle scuole. Apprendisti Ciceroni®: ISISS "Ugo Foscolo" di Teano; IPSSART di Teano
Descrizione: Il Museo è ubicato in un edificio trecentesco a due navate, nel quale sono allocati i preziosi reperti che ricostruiscono la storia del territorio di Teano. Il percorso espositivo, arricchito da un ampio apparato didascalico, consente di conoscere la storia della città di Teano, dalla Preistoria fino all'alto Medioevo. A conclusione del percorso i visitatori si imbattono nel Mosaico della Natività del IV sec. d. C., la prima rappresentazione che oggi si conosca della nascita di Gesù Cristo.

8. MUSEO GARIBALDINO E DEL RISORGIMENTO
Indirizzo: Piazza del Municipio, 81057, Teano, CE
Note indirizzo: nel Cortile del Comune
Orario: Sabato 23, ore 15.00 - 18.00; Domenica 24, ore 10.00 - 18.00
Note orario:
Sabato 23, ore 12.30: visita guidata riservata alle scuole. Apprendisti Ciceroni®: ISISS "Ugo Foscolo" di Teano; IPSSART di Teano
Descrizione:
Tre, in particolare, sono i luoghi della città dove il Re e Garibaldi hanno compiuto gli atti che hanno dato inizio alla nuova storia dell'Italia: Borgonuovo, la Stalluccia e il Palazzo Caracciolo dove il Re fu ospite per tre giorni e dal quale seguì le ultime battaglie con le truppe borboniche in fuga. Documenti, armi, cimeli, testimonianze di quei giorni e di quegli anni sono conservati nel piccolo ma intenso Museo del Risorgimento allestito nelle sale dell'ex Dogana di Teano.

9. PALAZZO CARACCIOLO
Indirizzo: Piazza Duomo, 81057, Teano, CE
Orario: Domenica 24, ore 15.00 - 18.00
Note orario: Visite guidate con partenza ogni ora
Descrizione:
Itinerario: Percorso Garibaldino: i luoghi dell'incontro

10. STALLUCCIA DEL MURAGLIONE
Indirizzo: Via Porta Roma, 81057, Teano, CE
Orario: Domenica 24, ore 15.00 - 18.00
Note orario: Visite guidate con partenza ogni ora
Descrizione:
Itinerario: Percorso Garibaldino: i luoghi dell'incontro

11. TEATRO ROMANO - MUSEO DELL'OPERA - NINFEO
Indirizzo: Via dell'Anfiteatro, 81057, Teano, CE
Orario: Sabato 23, ore 15.00 - 17.00; Domenica 24, ore 10.00 - 13.00
Note orario:
Sabato 23, ore 9.30: raduno in Piazza Sperandeo; ore 10.00: visita guidata riservata alle scuole. Apprendisti Ciceroni®: ISISS "Ugo Foscolo" di Teano; IPSSART di Teano.
Eventi collaterali: Domenica 24, presso il Teatro Romano: ore 10.30 degustazione guidata degli olii del territorio di Teano a cura dell'oleificio Migliozzi di Teano; ore 11.30: spettacolo di danza classica e contemporanea a cura della Scuola di danza "Le Muse"
Descrizione:
I lavori di scavo compiuti hanno consentito di avere una visione chiara delle tre fasi costruttive del Teatro Romano: la prima risalente all'età repubblicana, la seconda di età ellenistica e, infine, la terza degli anni di Settimio Severo. Fu in questo periodo che il teatro divenne uno dei più importanti del tempo. I marmi preziosi, le decorazioni di stile pompeiano, gli stucchi, e le statue sono state raccolte nel Museo dell'Opera, allestito di recente negli ambulacri stessi del Teatro.

EVENTI COLLEGATI
? Nel Teatro Romano sarà effettuata una degustazione guidata del'olio prodotto nel territorio di Teano a cura dell'Azienda Migliozzi Enrico.
? Sempre nel Teatro Romano sarà offerta dalla Scuola di danza "Le Muse" una performance ispirata alla storia romana.
? Nella Sala dell'ex Chiesa dell'Annunziata sarà realizzato un laboratorio del gusto con abbinamento di cibi locali e dei vini del Vulcano di Roccamonfina a cura dei produttori del Consorzio dei Vini del Vulcano di Roccamonfina presieduta dal noto sommelier Pasquale Telaro, Titolare di una importante Casa Vinicola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sabato 23 e Domenica 24 marzo: la giornata FAI di Primavera 2013 apre undici siti d'arte in provincie di Caserta

CasertaNews è in caricamento