Giovedì, 13 Maggio 2021
Cultura

Teatro Valle, trovata una soluzione condivisa. Gli occupanti escono

(Roma) Il Teatro Valle esce dallo stato di occupazione e inizia una nuova fase della mobilitazione e della Fondazione. I membri della Fondazione con tutta la cittadinanza costruiranno un percorso per affrontare la nuova fase della trattativa...

060527_valle_teatro_roma

(Roma) Il Teatro Valle esce dallo stato di occupazione e inizia una nuova fase della mobilitazione e della Fondazione. I membri della Fondazione con tutta la cittadinanza costruiranno un percorso per affrontare la nuova fase della trattativa all'interno della quale produrre un dialogo reale con le istituzioni su nuovi modelli di gestione partecipata e decidere insieme il futuro del progetto del Teatro Valle.
Dichiarano gli occupanti: "Stasera tutte e tutti al Valle! dormiamo insieme sotto le stelle. Il primo desiderio che esprimiamo è che prosegua il percorso appena iniziato di interlocuzione e che avvenga domani mattina alle h.11 - come dichiarato - il passaggio di consegna del Teatro Valle dal Comune di Roma al Teatro di Roma. Un passaggio che vorremmo fosse pubblico e sancito ufficialmente. Alle 11 in via del Teatro Valle si terrà una conferenza stampa che racconterà come proseguiranno i lavori della Fondazione.

soddisfazione è stata espressa dal presidente e dal direttore del Teatro di Roma, Marino Sinibaldi e Antonio Calbi: "Il Teatro di Roma saluta con soddisfazione l'evoluzione della vicenda del Teatro Valle Occupato. L'esito a cui si è pervenuti ci sembra rappresenti al meglio l'obiettivo di portare il Teatro Valle dentro un percorso di formale e legale attività pubblica, e di valorizzare le esperienze più interessanti che in questi anni ha ospitato. Questo esito è stato possibile attraverso un'intensa serie di confronti grazie alla disponibilità degli artisti e degli attivisti del Teatro Valle, e all'intelligente lavoro delle Istituzioni dell'Assessorato alla cultura di Roma Capitale e della Commissione consiliare alla cultura.Il nostro lavoro di mediazione termina e comincia, già nei primi giorni di agosto, un percorso di incontri con la Fondazione Teatro Valle e con le altre realtà interessate ad un progetto di teatro partecipato".
L'assessore capitolino alla cultura, Giovanna Marinelli, ha dichiarato la propria soddisfazione per la positiva chiusura della vicenda dello storico Teatro Valle, occupato nel luglio 2011. "Noi - ha spiegato - lavoriamo perché l'11 agosto inizi il lavoro della soprintendenza statale. Se qualcuno cercasse di usare questi giorni come un diversivo sarebbe inaccettabile. Abbiamo lavorato per una soluzione difficile ma positiva. La città lo ha visto e, credo, apprezzato. Ora andiamo avanti per far crescere la cultura nella nostra città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teatro Valle, trovata una soluzione condivisa. Gli occupanti escono

CasertaNews è in caricamento