Cultura

A 'Che tempo che fa' Roberto Saviano racconta la storia di Salman Rushdie

(Milano) Nella puntata di "Che tempo che fa" in onda lunedì 19 novembre alle 21.05 su Rai3, da Fabio Fazio Massimo Gramellini e Neri Marcorè. Ma anche due grandi incontri in studio. Inizia Roberto Saviano, che parla di cosa significa vivere sotto...

(Milano) Nella puntata di "Che tempo che fa" in onda lunedì 19 novembre alle 21.05 su Rai3, da Fabio Fazio Massimo Gramellini e Neri Marcorè. Ma anche due grandi incontri in studio. Inizia Roberto Saviano, che parla di cosa significa vivere sotto scorta a causa di un libro, attraverso la storia di Salman Rushdie che il 18 settembre scorso è tornato in libreria con "Joseph Anton", titolo che ricorda lo pseudonimo sotto cui dovette nascondere la propria identità quando, il 14 febbraio 1989, la fatwa per blasfemia pronunciata dall'Ayatollah Khomeini lo condannò a morte, sentenza eseguibile per mano di qualsiasi musulmano. Pochi mesi prima aveva pubblicato "Versetti satanici", evento letterario che ben presto divenne un caso internazionale. Autore di una quindicina di saggi e romanzi tradotti in più di quaranta lingue, Rushdie è nato a Bombay, ha studiato in Gran Bretagna e da anni vive a New York. Tra le sue opere, "Grimus", "Vergogna", "I figli della mezzanotte", "Est Ovest", "Furia", "Shalimar il Clown" e "L'incantatrice di Firenze".
E' poi la volta di Daniel Barenboim e Zubin Metha, due dei più famosi direttori d'orchestra del mondo sono amici da una vita: si sono conosciuti, infatti, a Siena nel 1954, quando il primo aveva 12 anni e il secondo 18, mentre frequentavano entrambi l'Accademia Musicale Chigiana. Barenboim, direttore a vita della Staatskapelle di Berlino, dal 2007 è stato Maestro Scaligero e dal 1° dicembre 2011 è direttore musicale dell'Orchestra del Teatro alla Scala, Mehta è invece direttore Principale e onorario dell'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e della Israel Philarmonic Orchestra. Il 15 novembre, alla Philharmonie di Berlino, si è tenuto il concerto per i 70 anni di Daniel Barenboim: per festeggiare il compleanno dell'amico, Zubin Mehta ha diretto la Staatskapelle con Barenboim al pianoforte.Da Fazio anche i Negramaro, che il 6 novembre hanno pubblicato "Una storia semplice", raccolta di 22 loro successi e 6 inediti. Nello studio di "Che tempo che fa" eseguono dal vivo "Ti è mai successo?", il primo singolo estratto dal nuovo album.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A 'Che tempo che fa' Roberto Saviano racconta la storia di Salman Rushdie

CasertaNews è in caricamento