Mercoledì, 12 Maggio 2021
Cultura

Siti archeologici aperti in occasione del primo maggio e del 18 maggio La notte dei Musei

Alife - In occasione del primo Maggio, festa dei lavoratori, i siti archeologici della Città di Alife saranno eccezionalmente aperti gratuitamente per tutta la giornata. Sarà, pertanto, possibile visitare diversi monumenti ed aree archeologiche di...

In occasione del primo Maggio, festa dei lavoratori, i siti archeologici della Città di Alife saranno eccezionalmente aperti gratuitamente per tutta la giornata. Sarà, pertanto, possibile visitare diversi monumenti ed aree archeologiche di rilevante importanza culturale che hanno reso celebre l'antichissima città di Alife. Nel vasto circuito archeologico sarà possibile visitare il Museo Archeologico Nazionale della Città di Alife, che espone nella sua vasta sala la mostra permanente "Antiche Genti Alifane" consistente in numerosi reperti funerari di età preromana provenienti alcuni dalla recente necropoli trovata presso il Cimitero Comunale, altri reperti provengono dalle necropoli di Croce di S. Maria e da Conca d'Oro. Inoltre il visitatore potrà vedere alcune recentissime acquisizioni museali consistenti in un gruppo di stele ad uso di fontane, scolpite in raffinati rilievi di età romana, provenienti dagli scavi nell'area dell'Anfiteatro. Oltre al ricco Museo, il visitatore potrà vedere il Criptoporticus, straordinaria doppia galleria sotterranea con pianta ad "U" che si estende sotto il piano di calpestio della città e che faceva parte di una "Domus" Romana, risalente al I sec. d.C. Altra straordinaria visita sarà quella presso il colossale Anfiteatro scavato fra il 2007 e il 2009, enorme struttura adibita ai giochi gladiatori che poteva ospitare circa quindicimila spettatori e che, in origine, era alta quasi 20 metri. Diversi Mausolei, come quello detto degli Acilii Glabriones e quello della Madonna della Grazia saranno aperti a quanti vogliono vedere da vicino un'antica costruzione funeraria Romana. Non potrà mancare una visita intorno al circuito murario dell'antica Allifae che cinge il centro storico con un rettangolo la cui estensione è di quasi due chilometri. Le mura della città costruite in "opus incertum" risalgono al I sec. a.C. Su tutti i quattro lati si aprono altrettante porte che corrispondono agli assi viari principali della città romana che miracolosamente nella struttura urbanistica è giunta quasi integra fino ai nostri giorni. In sostanza martedì 1° Maggio, dalle ore 8,00 alle ore 20,00 grazie all'iniziativa del locale ufficio scavi, retto dal nuovo dirigente dr. Antonio Salerno, al personale dell'ufficio e ai collaboratori tra cui il prof. Gianni Parisi sarà possibile visitare uno dei maggiori siti archeologici della Campania, per trascorrere una giornata all'insegna della cultura e della storia in un ambiente sereno e accogliente quale è la Città di Alife. Inoltre il 18 Maggio sarà inaugurata la "Notte dei Musei ", pertanto nella suggestiva atmosfera notturna sarà possibile visitare i monumenti alifani eccezionalmente aperti dalle ore 18,00 fino alle ore 24,00.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siti archeologici aperti in occasione del primo maggio e del 18 maggio La notte dei Musei

CasertaNews è in caricamento