rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Eventi

Pienone per il concerto di Manu al teatro Don Bosco | LE FOTO

La città della Reggia ha ospitato la prima data del tour del suo album d’esordio “Distanza 0”

Doveva essere concerto “grosso” e lo è stato, anzi molto di più. Il cantautore ligure Manu, al secolo Emanuele Gallo, ha regalato alla platea del teatro Don Bosco di Caserta uno spettacolo che è andato ben oltre le aspettative. Uno show pop completo fatto di musica, balletti, luci, effetti speciali e la bellissima voce dell’artista che ha spaziato in lungo e largo nei generi, dal rap all’R&B fino alle belle melodie italiane.

Un battesimo superato brillantemente, con l’emozione della prima volta che si è trasformata in pura energia sul palcoscenico per regalare ai numerosi fans uno spettacolo davvero indimenticabile. “E’ bellissimo. Ci ho messo 20 anni per essere qui”. Ha rivelato Manu all’inizio del concerto, con la città della Reggia che ha ospitato la prima data del tour del suo lavoro discografico d’esordio “Distanza 0”, edito da “Manu Production” di Federica Gallucci con la produzione artistica di Fabio Moretti.

Il concerto di Manu al teatro Don Bosco

Poi tutto è filato via liscio, una canzone dopo l’altra Manu ha saputo scaldare i fans che sono accorsi anche da fuori regione per assistere al concerto. Uno spettacolo che ha unito generazioni e famiglie, con madri, pardi, figlie e figli che si sono scatenati insieme al ritmo coinvolgente della musica del cantautore.

“Avrei voluto farlo durare altre due ore - ha detto a fine concerto – Caserta mi resterà sempre nel cuore”. E sul futuro Manu non ha limiti: “Partiamo da qui ma siamo pronti anche ad affrontare palchi più grandi. E se ci sono voluti 20 anni per calcare per la prima volta la scena ci vorrà molto tempo ancora per scendere dal palcoscenico”. La musica italiana si arricchisce di una nuova stella: benvenuto Manu.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pienone per il concerto di Manu al teatro Don Bosco | LE FOTO

CasertaNews è in caricamento