Summer Concert, Urroz chiude la tre giorni di concerti

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    Carinola
  • Quando
    Dal 04/09/2020 al 06/09/2020
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Lungo weekend musicale quello in programma tra Teano e Casanova di Carinola nell’ambito della rassegna Summer Concert, Itinerari musicali in Terra di Lavoromusica classica d’autore in luoghi sacri e musei.

Si parte venerdì 4 settembre con il concerto del duo pianistico Volha Karmyzava & Edoardo Bruni, inserito nel ciclo Pocket Orchestra della rassegna, in programma alle ore 20.00 e 21.30 nel Convento di S. Francesco a Casanova di Carinola. I due musicisti eseguiranno musiche di Wagner e Beethoven. La rassegna prosegue sabato 5 settembre, con l’esibizione del Quartetto Sincronie

(Houman Vaziri & Agnese Maria Balestracci ai violini, Arianna Bloise alla viola e Francesco Marini al violoncello) inserita nella sezione Focus / Quartetto. L’appuntamento è alle ore 20.00 e 21.30 sempre nel Convento di S. Francesco a Casanova di Carinola.Costituito nel 2011, il Quartetto Sincronie è dedito principalmente al repertorio del Novecento, in particolare italiano, ne propone opere che evidenzino le evoluzioni, le innovazioni, l’ampliamento dei linguaggi e i molteplici sviluppi creativi.

Doppio appuntamento in programma per domenica 6 settembre. Alle ore 11.00, presso il Museo archeologico di Teanum Sidicinum a Teano (Caserta), per la sezione Pocket Orchestra della rassegna è in programma il concerto mandolino e chitarra di Tiziano Palladino e Davide Di Ienno. Il duo artistico eseguirà ouverture dalle opere di Gioacchino Rossini, tra cui “Il Barbiere di Siviglia” e “Guglielmo Tell”.

Sempre domenica 6 settembre, presso il Convento di S. Francesco a Casanova di Carinola, per la sezione Pianofestival della rassegna, è in programma il concerto al pianoforte di Albert Urroz, che eseguirà brani di Mendelssohn e di Schumann. L’appuntamento è per le ore 20.00 e per le ore 21,30.

Nato a Pamplona in una famiglia di musicisti, Urroz si è diplomato al Conservatorio Reale di Madrid sotto la guida di Joaquín Soriano e si è perfezionato a Tel Aviv con Pnina Salzman, alla Manhattan School of Music di New York con Oxana Yablonskaya, nonché con György Sándor, Fanny Waterman, Solomon Mikowsky, Donn-Alexander Feder, Ena Bronstein e Ana María Trenchi. Dopo il debutto alla Carnegie Hall di New York, ha tenuto concerti in Europa, Stati Uniti, Corea del Sud ed Israele. Il suo Cd “Spain Envisioned” edito da IBS Classical, comprendente brani di Albéniz, Granados, Mompou, de Falla e la registrazione in prima mondiale della Fantasia sull’opera Beatrice di Tenda di Bellini di Sánchez Allú, ha ottenuto apprezzamenti da varie riviste specializzate. Ultimamente IBS Classical ha pubblicato un suo Cd dedicato a Domenico Scarlatti.

Di assoluto rilievo anche le location che ospitano i concerti inclusi nella rassegna Summer Concert 2020. Il convento di San Francesco, risalente al XIII secolo, è un vero e proprio tesoro nascosto tra le campagne della frazione Casanova del Comune di Carinola, in provincia  di Caserta. Secondo diverse fonti fu il santo stesso ad iniziare l’edificazione del Convento. Ancora oggi vi si trova ben conservata la grotta scavata nella roccia che fu giaciglio del Santo. Interamente costruito in muratura di tufo grigio, il Complesso si compone della Chiesa a due navate e del Convento arricchito dal pregevole chiostro. Quest’ultimo ha una struttura quadrangolare con volte a crociera a sesto acuto che si aprono sulla corte centrale - che ricorda quello del Monastero di S. Chiara di Napoli - e con affreschi sulle pareti laterali ispirati alla vita di S. Francesco. Notevoli anche gli affreschi del refettorio attribuibili alla scuola giottesca.

Il Museo archeologico di Teanum Sidicinum a Teano è ospitato all’interno del complesso monumentale tardo gotico detto del “Loggione e Cavallerizza”, appartenuto alla famiglia Marzano, fu edificato nel XIV secolo nell’area del castello alto medievale ed ebbe funzioni politiche e civili. L’edificio ospita oggi i reperti rinvenuti durante le campagne di scavo dell’abitato e del territorio di Teano, anticamente abitato dalla popolazione italica dei Sidicini, stanziato al confine tra il Lazio meridionale e il territorio dei Sanniti. Nel Museo sono esposti i reperti provenienti dagli scavi nel centro antico e nel territorio di Teanum Sidicinum. Il Museo ospita anche una sezione dedicata agli scavi urbani, tra i quali l’intervento di maggiore respiro è costituito dal recupero del teatro romano.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Il coronavirus non ferma il festival del cinema di Castel Volturno

    • dal 6 novembre al 5 dicembre 2020
  • A Palazzo Fazio riparte la stagione di teatro e danza

    • dal 8 novembre 2020 al 21 giugno 2021
    • Palazzo Fazio
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    CasertaNews è in caricamento