Vasco Rossi arriva al cinema al Ricciardi di Capua

  • Dove
    Teatro Ricciardi
    Indirizzo non disponibile
    Capua
  • Quando
    Dal 01/12/2017 al 03/12/2017
    18 - 20,30
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni
Vasco Rossi durante l'evento del primo luglio per i suoi 40 anni di carriera

Vasco come mai visto prima. Al teatro Ricciardi di Capua, 1,2,3 dicembre, alle 18 ed alle 20,30, sarà proiettato "Vasco Modena Park - Il Film" sull’evento che il 1° luglio a Modena ha visto Vasco Rossi protagonista assoluto assieme ai 220.000 spettatori accorsi da ogni parte per partecipare alla “festa epocale” dei suoi primi 40 anni “dal fronte del palco”.

Duecentoventimila voci al cielo, ventisette telecamere, massima attenzione alla resa sonora, un montaggio al cardiopalma, tutto per regalare al pubblico che c’era, e anche a chi non c’era, la possibilità di ri-vivere un’esperienza unica. Per continuare anche su grande schermo la magia del live sarà arricchito da preziosi materiali inediti e dalle riflessioni dello stesso Vasco, che si trasformerà in un Caronte capace di trasportare i fan a esplorare gli spartiti della sua vita. Una vita spericolata, ovviamente.

Come il concerto il film, diretto da Giuseppe Domingo Romano, “Pepsy Romanoff”, mette a segno dei record: team regia composto da oltre 100 persone e 27 telecamere (in 4-5-6-K puntate su palco e pubblico) e 35 linee di montaggio in synch per 03:37 minuti. Secondi solo al tour Live in Paris degli U2. Durante il live, sono state proiettate sui megaschermi 40 video scenografie originali realizzate ad hoc per accmpagnare le canzoni della scaletta, proiettate in 6K su una superficie di 2.500 mq culminati nei 500 videomessaggi proiettati durante la performance di Vivere, che rivivrà anche su grande schermo.

Accanto alle riprese digitali, sono state realizzate delle riprese in 35mm: “Volevamo realizzare una traccia analogica di questo grande evento – dichiara il regista Giuseppe domingo Romano in arte Pepsy Romanoff – esattamente come è successo da sempre nella storia recente. Grazie a una macchina da presa Arri 435, (la stessa usata in tanti film dal direttore della fotografia premio Oscar Vittorio Storaro), sono state realizzate delle riprese a spalla durante la performance di Sally e Un senso”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

I più visti

  • Il lavoro raccontato attraverso le foto: contest del 1° Maggio

    • Gratis
    • dal 10 al 26 aprile 2021
  • A Palazzo Fazio riparte la stagione di teatro e danza

    • dal 8 novembre 2020 al 21 giugno 2021
    • Palazzo Fazio
  • "Donatori di voce": due eventi per mostrare il mondo con le parole

    • dal 7 al 14 aprile 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    CasertaNews è in caricamento