Il comitato ‘Ora’ accende il Natale a San Felice

Sono intervenuti il commissario prefettizio Esposito, il Consigliere regionale Piscitelli e il presidente Lettieri

“Accendiamo la speranza insieme a questo albero che è frutto del vostro sacrificio. Non so se il sogno di questo gruppo di giovani si realizzerà; mi basta che stasera ci sia la voglia di ricominciare. Che questa nuova realtà cresca e produca frutti di giustizia e pace”. E’ l’augurio rivolto da monsignor Antonio Di Donna, vescovo di Acerra, ai giovani del Comitato Ora, che venerdì sera, in piazza Giovanni XXIII a San Felice a Cancello, hanno organizzato l’accensione musicale dell’albero di Natale.

Le parole pronunciate dal Vescovo, davanti a un folto numero di persone che sono tornate a ripopolare la piazza del paese nonostante la pioggerella sottile, suonano come attestati di fiducia e di incoraggiamento a proseguire il cammino alternativo che Ora si propone di percorrere, con una serie di eventi socio-culturali volti a promuovere il tema della legalità.

Il comitato ha incassato il sostegno anche del commissario prefettizio, Roberto Esposito, e del consigliere regionale Alfonso Piscitelli, entrambi presenti all’accensione dell’albero. Esposito si è scusato con i sanfeliciani per la mancata illuminazione natalizia, ma ha sottolineato che “le casse del Comune non possono permetterselo”. In sintonia con quanto detto dal Vescovo, il consigliere Piscitelli ha dichiarato la sua diponibilità “a essere vicino ai germogli belli” e ha chiesto alla popolazione di avere “la pazienza necessaria a voltare pagina”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La conclusione, prima dell’accensione musicale, è stata affidata al presidente Francesco Lettieri, che ha ringraziato i presenti, sottolineando che l’appoggio delle le istituzioni religiose e civili ha trasformato “la convinzione di agire in responsabilità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse in Campania fino al 30 ottobre per il coronavirus

  • Coronavirus, 120 nuovi contagi ed un'altra vittima nel casertano

  • Nuovo record di contagi nel casertano: 135 casi in un giorno

  • Il Covid colpisce ancora: 187 nuovi positivi nel casertano

  • Doppiato il record di contagi: 284 casi e 2 decessi nel casertano

  • Sfondata quota 1000 casi in Campania: superato il ‘limite lockdown’ annunciato da De Luca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento