rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Economia

Scarica l'App ed entra in sinergia con CasertaNews

I lettori diventano protagonisti delle notizie come accaduto con il tornado

Sinergia. E' questa la parola più adatta per descrivere quanto accaduto lunedì sera quando sulla zona sud di Caserta si è abbattuto un tornado che ha travolto diversi comuni e portato ovunque paura e distruzione.

Decine di utenti ci hanno inoltrato le loro segnalazioni, con foto e video, di quanto stava succedendo a Caserta, San Nicola la Strada, Capodrise, Recale, Marcianise, Maddaloni. Un'interazione vera, "influente tra chi scrive e chi abitualmente legge", come dice Ugo Vallauri nel declinare il nuovo paradigma del rapporto tra il giornalista ed il suo lettore. Lettore che attraverso il potenziale della rete è diventato utente e si accinge a diventare "coautore" dei contenuti pubblicati.

CasertaNews attraverso la sua web-app, per Android e iOS disponibile su PlayStore ed AppleStore (scaricabile al seguente link), offre ai propri lettori la possibilità di diventare protagonisti della notizia, di essere al centro degli eventi, di veicolare in maniera interattiva, evitando lo sciacallaggio dei contenuti "rubati" sui social network, le news secondo i principi del citizen journalism.

Un'app utile sia per restare sempre aggiornati su ciò che ci accade intorno - grazie alla possibilità di ricevere notifiche personalizzate tramite la geolocalizzazione che rendono più semplice il modo di sfogliare il nostro sito di news e trovare, in breve tempo, quelle di maggior interesse - sia per l’opportunità di inviare ‘in tempo reale’ segnalazioni alla redazione per quel che concerne disservizi, eventi, foto di bellezze e monumenti ma anche particolari avvenimenti di cronaca come, appunto, il tornado di lunedì sera.

Una vera collaborazione tra i nostri giornalisti ed i nostri lettori che partecipano alla redazione di contenuti diventandone "insieme" protagonisti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scarica l'App ed entra in sinergia con CasertaNews

CasertaNews è in caricamento