rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Economia

Dal casertano 76 milioni di euro 'versati' all'estero

I dati sulle 'rimesse' degli stranieri residenti in Terra di Lavoro

Nel 2021 i migranti residenti in provincia di Caserta hanno inviato a casa, cioè alle famiglie residenti nei loro paesi di origine, 76 milioni 116mila euro. Emerge da un dossier di Openpolis che ha elaborato i dati della Banca d'Italia.

In termini assoluti Terra di Lavoro è terza a livello regionale dopo Napoli (363 milioni 567mila euro) e Salerno (89 milioni 133mila euro). Ma è in rapporto alla popolazione residente che Caserta, con i suoi 8 milioni 454mila euro per 100mila abitanti, scala una posizione nella classifica regionale delle 'rimesse' in cui si conferma al primo posto Napoli (12 milioni 253mila euro per 100mila abitanti). 

A livello nazionale il 2021 è stato l'anno in cui si sono registrate più rimesse: 7,73 miliardi complessivi. I dati sulle “rimesse verso l’estero degli immigrati in Italia” si riferiscono esclusivamente ai canali “formali” (gli operatori di money transfer, le banche e le poste, o qualsiasi altro tipo di transazione avvenuta tramite un istituto di pagamento o un intermediario autorizzato) ed escludono quindi quelli “informali” quali il trasferimento di contante a seguito del viaggiatore, difficilmente quantificabili.

Tra le province italiane, sono Roma e Milano a registrare le rimesse in uscita più consistenti, con rispettivamente 965 e 860 milioni di euro, seguite da Napoli e Torino: i centri abitati più popolosi del paese. Se però rapportiamo queste cifre al numero di abitanti emerge che è Prato a registrare le cifre più elevate: circa 27 milioni di euro ogni 100mila persone. Si tratta infatti di uno dei centri con la maggiore incidenza di cittadini stranieri sul totale della popolazione residente. Nel capoluogo di provincia toscano, infatti, è presente da anni una delle più grandi comunità cinesi in Italia. Segue a breve distanza Milano (poco meno di 27 milioni) e, con 23 milioni di euro ogni 100mila residenti, Roma. 

Come nel 2020 anche nel 2021 il Bangladesh si posiziona al primo posto come paese che ricava più rimesse dai lavoratori presenti in Italia, con oltre mezzo miliardo di euro inviati nel corso dell’anno. Seguono il Pakistan (331 milioni di euro) e le Filippine (296 milioni).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal casertano 76 milioni di euro 'versati' all'estero

CasertaNews è in caricamento