menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Corso Trieste a Caserta deserto con il maltempo

Corso Trieste a Caserta deserto con il maltempo

Il freddo paralizza lo shopping di Natale

Vendite a rilento nel capoluogo ed in tutta la provincia. Male anche l'alimentare

Il freddo paralizza lo shopping di Natale con acquisti a singhiozzo nel capoluogo e in tutta la provincia. Per i commercianti di Terra di Lavoro, a due giorni dalla Vigilia, si prospetta un altro Natale con il segno rosso.

Eppure le aspettative erano piùttosto alte motivo per cui tra gli esercenti, che speravano di fare cassa con i regalini da posizionare sotto l'albero, si respira un sentimento di sconforto. "Non siamo abituati a queste temperature - rivela il presidente provinciale di Confesercenti Maurizio Pollini - Le persone stanno uscendo poco, recandosi nei negozi per fare acquisti mirati e poi rientrare. Insomma manca il passeggio che caratterizza lo shopping soprattutto in questi periodi. Le previsioni prima di questo periodo parlavano di un aumento, anche per le programmazioni natalizie che ci sono in tutti i Comuni del Casertano. Bisogna essere ottimisti - conclude - Quest'anno c'è stato un aumento delle attività commerciali e quindi bisogna credere in una crescita nel 2018. Crescita che non può prescindere dal turismo come fattore trainante".

Nel capoluogo le vendite procedono a rilento. "Si va a singhiozzo - commenta il commerciante d'abbigliamento di corso Trieste Renato Lamberti - Nonostante ci sia qualche piccolo sconto. Molto sta influenzando il freddo. Si acquista giusto l'indispensabile e per fare qualche regalo più più importante si attendono i saldi. Speriamo che nei prossimi due giorni vada meglio".

Le parole di Lamberti trovano riscontro anche in quelle di altri commercianti del Corso che lamentano uno scarso passeggio, anche a causa della ztl. "Con questo freddo nessuno è disposto a percorrere questo tratto di strada - rivelano alcuni negozianti - Sta andando piuttosto male. Si poteva fare una sospensione del dispositivo proprio per venirci incontro in questo periodo".

Ovviamente c'è qualcuno che va in controtendenza. "Per quanto riguarda noi - spiega Mario D'Anna - C'è un incremento. Nei giorni scorsi abbiamo registrato un aumento del 10 % rispetto all'anno precedente. Oggi la situazione è un po' più calma, forse perchè le persone si stanno riservando per gli ultimi due giorni".

Una situazione che è comune anche ad altri comuni del casertano. "Secondo quanto mi ha riferito il nostro delegato ad Aversa sta andando decisamente al di sotto delle aspettative - commenta il presidente della Confcommercio Enzo Santo - I commercianti si aspettavano ben altro ed ora sono sconfortati. Già quando il tempo lo permette si spende poco, con questo freddo, poi, i clienti preferiscono recarsi altrove".

Ma non solo lo shopping. A rilento anche il settore alimentare con gli acquisti che si stanno concentrando esclusivamente negli ultimissimi giorni a ridosso del Natale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quaterna da sballo ad Aversa: vinti 120mila euro

Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Attualità

Maestra positiva al Covid: chiusa la scuola

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento