rotate-mobile
Economia

Bollette della corrente troppo alta? Ecco come risparmiare

Dalle spie in stand-by agli orari 'migliori' per fare la lavatrice. Ecco i nostri consigli

Al giorno d'oggi con il rincaro dei prezzi risparmiare è diventato essenziale, quindi perché non farlo con dei piccoli accorgimenti? Evitare gli sprechi si può, ecco a voi dei trucchetti che potete adottare.

I dispositivi elettronici per esempio costituiscono più del 60% circa dei costi energetici, come per esempio i computer, le stampanti, e i router WiFi rappresentano una somma difficile da ridimensionare, il loro costo e pari al 25% circa nella nostra bolletta elettrica.

Questi dispositivi se non usati in modo corretto continueranno ad aumentare le cifre nella bolletta.

Ecco una serie di escamotage per risparmiare qualche euro e per ottenere un considerevole risparmio energetico.

Occhio alle spie di stand-by

Prima di andare a dormire ricordatevi di staccare tutte le spine e non lasciare nessun dispositivo in stand-by, perché anche se in stand-by il dispositivo consuma energia per quelli che sono chiamati "carichi fantasma".

Utilizzare con parsimonia lavastoviglie e aspirapolvere, se si può evitare avrete un buon riscontro nella vostra bolletta di fine mese.

Lavatrice e asciugatrice nelle ore serali

Fate la lavatrice nelle fasce orarie serali perché il costo dell'energia è più basso per la maggior parte dei fornitori. Per ammortizzare i costi esistono dei trucchetti ingegnosi, come per esempio la temperatura, tutti i capi possono essere tranquillamente lavati anche a 40° (più alta è la temperatura maggiore sarà l'aumento dell'energia) ed eliminare il prelavaggio se non necessario.

Attenzione all'asciugatrice: è comoda per asciugare i vostri panni puliti, ma anch'essa se non usata con parsimonia può far aumentare i costi nella bolletta, usatela solo se strettamente necessario.

Se state usando il forno elettrico, ponderate le volte in cui lo aprite durante la cottura e prediligete sempre la cottura ventilata, quest'ultima fa circolare l'aria calda in modo uniforme in tutto il forno e permette di cuocere i cibi più velocemente.

Forno a microonde: un valido alleato

Il forno a microonde invece è un ottimo alleato per il risparmio dell'energia, perché consuma la metà e i tempi di cottura sono inferiori.

Fare attenzione a consumo eccessivo del condizionatore può aiutarvi nel risparmio, è vero che al giorno d'oggi esistono alcuni condizionatori a basso consumo ma usarli solo se strettamente necessario. Tenerlo nella modalità "deumidificatore" ciò vi permetterà di rispettare il mondo in cui viviamo e perché no è anche rispettoso per le nostre tasche.

Luci: preferiamo i Led

Un’altra cosa davvero utile per il nostro portafogli è la luce delle lampadine: sostituitele con quelle a basso consumo energetico (come per esempio quelle a LED). Le lampadine a LED hanno la stessa intensità di illuminazione, ma fanno risparmiare il 90% dell'energia elettrica.

Prendete l'abitudine di spegnere le luci ogni qual volta che uscite da una stanza.

Se si dispone di uno spazio esterno è probabile che lasciate le luci accese nel vialetto per tutta la notte, ciò può incidere notevolmente sui consumi, abbiate l'accortezza di spegnerle prima di andare a dormire. Se per ragioni di sicurezza sono necessarie prediligete quelle automatiche, cioè quelle che funzionano grazie ai sensori per il movimento, oppure sostituitele con quelle a energia solare, si caricano di giorno ed entrano in funzione di notte.

Per ultimo: un consiglio utilissimo e quello di ottimizzare i consumi installando un impianto fotovoltaico.

I pannelli solari assicurano un risparmio dell'80% sui costi per la produzione di acqua calda e del 60-70 per cento delle spese per il riscaldamento.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollette della corrente troppo alta? Ecco come risparmiare

CasertaNews è in caricamento