Casertani indebitati, è boom di prestiti per ristrutturazioni e auto | I DATI

Oltre 12mila euro l’importo medio richiesto da chi ha fatto ricorso al credito

Nel 2018 in provincia di Caserta i cittadini hanno fatto ricorso al credito al consumo in maniera importante e chi ha chiesto un prestito personale ha cercato di ottenere, in media, 12.559 euro, valore più basso della regione. Il dato arriva dall’osservatorio di Facile.it e Prestiti.it realizzato su un campione di circa 13mila domande di prestito personale presentate nel 2018 da utenti della Campania. La durata media dei prestiti richiesti dai casertani è pari a 66 rate; l’età media dei richiedenti è di 42 anni, ma se si guardano più da vicino le fasce anagrafiche emerge che quasi 1 richiesta su 3 (31%) proviene da un under 35, valore superiore alla media nazionale ( 29%).

A livello territoriale emerge che Salerno è la provincia campana dove sono stati richiesti gli importi medi più alti (13.612 euro; seguono in classifica le province di Benevento (13.046 euro) e Napoli (12.920 euro). Gli importi medi più bassi, invece, sono stati richiesti in provincia di Avellino (12.594 euro) e in quella di Caserta (12.559 euro).

tabella prestiti-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Analizzando, questa volta a livello regionale, le domande di prestito personale per le quali è stata specificata la finalità emerge che, nel 2018, i prestiti più richiesti in Campania sono stati quelli per ristrutturare casa (24,5% del totale) e per acquistare un’auto usata (17,4%), anche se entrambi risultano in calo rispetto al 2017. La tipologia di finanziamento che invece, percentualmente, è cresciuta di più è quella per il consolidamento debiti (13,7% del totale richieste, +6,1 punti percentuali rispetto al 2017). In aumento anche le domande di prestito personale per ottenere liquidità (15,5% del totale, +4,1 punti percentuali), quelle per pagare le spese mediche (4% del totale, +1,5 punti percentuali) e quelle per pagare matrimoni e cerimonie, che nella regione pesano il 4,4% del totale prestiti, quasi il doppio rispetto alla media nazionale (2,4%).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE E' ancora Abbate-Velardi: i 2 si sfideranno al ballottaggio per la fascia

  • Scuole, il 24 e 25 settembre sarà sciopero: si teme nuovo rinvio dell'apertura

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

  • Terremoto a 24 ore dalle elezioni. Candidato sindaco indagato per voto di scambio: "Accuse da mitomani"

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento