rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Economia Marcianise

La Nuova Erreplast dà una 'doppia vita' al polietilene

Per favorire la sostenibilità ambientale e ridurre l'inquinamento

Fedele al claim aziendale “La sostenibilità come stile di vita”, la Nuova Erreplast di Marcianise intende contribuire attivamente a un mondo in cui le risorse naturali vengano utilizzate in modo condiviso e responsabile per creare un impatto positivo sotto tutti i punti di vista. A conferma del proprio impegno nella promozione di una economia circolare del polietilene, l’azienda guidata da Domenico Raccioppoli attua un processo sostenibile che prevede il riciclo post-industriale di polietilene, conferendo ad esso una “doppia vita” con la reimmissione nel ciclo produttivo, dopo uno scrupoloso processo di decontaminazione.

A sua volta, la decontaminazione avviene in un’altra sede, grazie al supporto di un partner esterno qualificato, dotato di impianti di triturazione e lavaggio, in grado di processare diverse tipologie di polietilene in foglia. A seguito di un accurato processo di lavorazione, il polietilene in foglia viene asciugato e avviato al processo di fusione, nel corso del quale impianti di estrusione sono in grado di processare, degasare e filtrare la materia prima, producendo granuli di seconda generazione. Mediante il procedimento descritto, il polietilene riciclato consente di abbassare i valori dell’impatto di CO2 (anidride carbonica) legato alla produzione, aumentandone di fatto la sostenibilità ambientale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Nuova Erreplast dà una 'doppia vita' al polietilene

CasertaNews è in caricamento