menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le imprese cinesi non sfondano a Caserta e provincia

Le imprese cinesi non sfondano a Caserta e provincia

Un'impresa su 9 è straniera ma la Cina non sfonda

I dati in Terra di Lavoro illustrati dal presidente della Camera di Commercio

A Caserta e provincia il Chinatown non è esploso come nel resto del mondo. Secondo i dati illustrati dal presidente della Camera di Commercio di Caserta, Tommaso De Simone, in occasione della conferenza stampa di fine anno, le imprese cinesi regolarmente registrate, al 30 settembre 2019, sono il 3,4% del totale delle imprese straniere di Terra di Lavoro. Un dato di gran lunga inferiore alla percentuale nazionale che si attesta sull'11,3%.

Un apporto fondamentale arriva invece dai Paesi dell'Africa. Infatti sulle oltre 10mila imprese straniere registrate in provincia di Caserta, nelle prime cinque posizioni troviamo il Marocco con 1.922 unità e una quota del 20,9% del totale provinciale. Segue la Nigeria con 1.366 iscrizioni e una quota del 14,3%, il Senegal che può contare su 1.016 iscrizioni e una quota percentuale del 10,7%, il Ghana con 783 unità e quota percentuale dell’8,2% e l’Algeria con 590 iscrizioni e quota percentuale del 6,2%.

imprese straniere campania-3

Considerando in modo congiunto la dimensione dell’imprenditoria straniera in valori assoluti e la quota di imprese straniere sul totale delle imprese, emerge che il 17,2% delle imprese straniere sono localizzate a Castel Volturno, Caserta (8,1%), Mondragone (7,0%). 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento