rotate-mobile
Economia

I commercianti contro la Ztl: "Così chiuderemo tutti"

Lunedì il sit-in di protesta in largo Amico per chiedere la modifica

I commercianti di Caserta decidono di protestare platealmente contro la zona a traffico limitato nel Capoluogo. Lunedì alle ore 8 è convocato un sit-in di protesta per spingere l'amministrazione comunale guidata dal sindaco Carlo Marino a rimodulare il blocco alle automobili nel centro storico.

Una protesta che lega la chiusura di centinaia di negozio e la crisi che ha colpito quelli che continuano a restare aperti alla "stringente" chiusura ai veicoli in centro. "Il rischio è quello di essere costretti a chiudere tutti" commenta laconicamente un commerciante di via San Giovanni, una delle strade dove maggiormente si notano le serrande chiuse, oltre a corso Trieste, dove, ormai, trovare una serranda alzata è sempre più difficile.

COMMERCIANTI IN FUGA DAL CENTRO DI CASERTA

Sicuramente la protesta dei commercianti servirà sicuramente ad accendere nuovamente l'attenzione su uno dei problemi che maggiormente hanno colpito il Capoluogo negli ultimi 15 anni: il commercio, infatti, sta morendo, anche se non tutti sono convinti che i problemi siano legati essenzialmente alla Ztl.

Del resto, quando sono stati organizzati eventi in centro, i cittadini hanno sempre risposto con grandi numeri e questo dovrebbe spingere quantomeno ad una riflessione anche in tal senso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I commercianti contro la Ztl: "Così chiuderemo tutti"

CasertaNews è in caricamento