rotate-mobile
Economia Marcianise

Centri commerciali tra ottimismo e paura del Covid. “Non giochiamoci il Natale”

Il vice presidente dell'associazione dei direttori chiede di non abbassare la guardia

C'è ottimismo ma anche tanta paura di 'ripiombare' nell'incubo lockdown. E' questo lo 'stato d'animo' di diversi centri commerciali in provincia di Caserta - su tutti il Centro Campania e 'La Reggia Designer Outlet' a Marcianise, il Jambo a Trentola Ducenta e il Medì a Teverola - che aspettano con ansia le festività natalizie che, come ogni anno, vedono la corsa agli acquisti dei regali per le persone care da parte dei consumatori.

Da un lato la voglia di vedere aumentate vendite e presenze, dall'altro la paura legata alla diffusione del Covid-19 che nelle ultime settimane sta preoccupando non poco Terra di Lavoro. La questione centri commerciali correlata all'avvento delle festività natalizie va affrontata. E anche subito. Per evitare ulteriori problemi a quelli che la pandemia ha già arrecato: un negozio su dieci ha abbassato le serrande. Così come è necessario affrontare le nuove sfide, considerato che la pandemia ha favorito enormemente il commercio online, un settore con cui i centri della grande distribuzione già dovevano vedersela di brutto. Ma tant'è.

Secondo Gaetano Graziano, vice presidente dell'associazione dei 'Direttori dei Centri Commerciali', “la maggioranza di noi si è detta ottimista prevedendo un aumento di fatturato e presenze, però – sottolinea - non bisogna abbassare la guardia sulle misure di sicurezza, perché una nuova ondata di Covid comprometterebbe seriamente il Natale mettendo in crisi l'intero comparto retail”.

L'obiettivo, dunque, è tenere sotto controllo la curva dei contagi nel periodo antecedente alle festività e durante le feste di Natale, ma allo stesso tempo di cercare di dare una boccata di ossigeno ai commercianti in un periodo in cui, solitamente, si registrano i maggiori incassi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centri commerciali tra ottimismo e paura del Covid. “Non giochiamoci il Natale”

CasertaNews è in caricamento