menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piano Ospedaliero, i sindacati (Cgil, Cisl e Uil) chiedono un incontro con i vertici regionali

Caserta - "A tre mesi di distanza rispetto all'attuazione del Piano Ospedaliero le scriventi OO.SS. registrano che purtroppo si sta verificando quanto da noi temuto. I posti letto delle strutture ospedaliere chiuse non sono stati ricollocati negli...

"A tre mesi di distanza rispetto all'attuazione del Piano Ospedaliero le scriventi OO.SS. registrano che purtroppo si sta verificando quanto da noi temuto. I posti letto delle strutture ospedaliere chiuse non sono stati ricollocati negli altri ospedali, con un livello produttivo che quindi va a decrescere; i riflessi saranno inevitabili sull'assistenza ai cittadini e sulle spese future, che aumenteranno per trasferimenti in altri territori. I servizi distrettuali non sono stati potenziati come previsto, ed il personale non viene utilizzato al meglio al fine di dare risposte assistenziali adeguate ai cittadini. Si continua inoltre a tenere in vita duplicazioni organizzative che impediscono il rilancio dell'assistenza verso fasce di particolare fragilità (salute mentale, tossicodipendenze, prevenzione e salute pubblica).
Questi risultati sono anche il frutto di una disorganizzazione legata, tra l'altro, ai continui cambi di commissari, per cui è urgente invertire la rotta e garantire governo certo all'Azienda quantomeno attraverso la contestuale nomina dei subcommissari, per non lasciare alla discrezionalità di dirigenti periferici la programmazione sanitaria dell'ASL.
Pertanto è indifferibile affrontare i seguenti temi:?ORGANIZZAZIONE DELLA RETE OSPEDALIERA, TERRITORIALE E DEI SERVIZI
?DEFINIZIONE DI UN UNICO MODELLO ORGANIZZATIVO A PARTIRE DAGLI ATTI AZIENDALI PREESISTENTI
?DEFINIZIONE DEI FABBISOGNI ASSISTENZIALI OSPEDALIERI E TERRITORIALI E VERIFICA DELLE DOTAZIONI ORGANICHE
?CRITERI DI MOBILITA' ED ASSEGNAZIONE DEL PERSONALE DELLE TRE AREE CONTRATTUALI
?VERIFICA DELLA SITUAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA DELL'ASL A PARTIRE DAL 2009
?DEFINIZIONE E COPERTURA DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI SECONDO QUANTO PREVISTO DAL REGOLAMENTO AZIENDALE DEFINITO NEL GENNAIO 2010

Nonostante la gravità e l'urgenza dei problemi evidenziati, anche a fronte di una specifica richiesta, l'attuale Commissario Straordinario non ha inteso a tutt'oggi incontrare le OO.SS.
Pertanto, onde evitare che le tensioni raggiungano livelli insostenibili e sfocino in conflittualità ingovernabili, le OO.SS. chiedono che queste istanze siano discusse in un apposito incontro in sede regionale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento