menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100714104941_taglialatela

20100714104941_taglialatela

Lavoratori sospendono sciopero per la prima del film 'Passione' di Turturro alo Trianon

Napoli - "La responsabilità dei lavoratori, che hanno sospeso temporaneamente lo stato di agitazione per consentire il regolare svolgimento della prima del film 'Passione' di John Turturro, sia adesso ripagata con fatti concreti che portino al...

"La responsabilità dei lavoratori, che hanno sospeso temporaneamente lo stato di agitazione per consentire il regolare svolgimento della prima del film 'Passione' di John Turturro, sia adesso ripagata con fatti concreti che portino al rilancio del Teatro Trianon Viviani di Forcella, a cominciare dal pagamento degli stipendi di settembre allo stato attuale non ancora erogato". Così si è espresso stamani in una nota Massimo Tagliatatela, segretario generale Uilcom Campania, la categoria che per la UIL rappresenta il mondo dello Spettacolo e della Comunicazione.

"Abbiamo assistito ieri sera con una delegazione sindacale alla rappresentazione del film 'Passione' di John Turturro. Riteniamo che la Regione e la Provincia abbiano fatto bene ad insistere per portare questo evento al Trianon. Il film di Turturro, infatti, è un grande omaggio a Napoli ed alla canzone napoletana, ma più in generale alla napoletanità nel mondo, ed averlo presentato in anteprima nazionale al Trianon in un momento così delicato assume tanti significati. Da un lato - spiega l'esponente Uil - è in linea con il progetto di rilancio più volte annunciato da Regione e Provincia di ripensare la mission per il Teatro del Popolo di Forcella trasformandolo in un tempio della musica napoletana. Ed in questo senso è positivo il nostro giudizio sulla volontà di dar vita ad una Fondazione nella quale entri anche il Comune di Napoli, oltre alla Regione, alla Provincia, alla Camera di Commercio ed alla società Cinecittà Luce SpA che sia in grado di convogliare sul Teatro ad ogni ora del giorno i flussi turistici e crocieristici che finora la precedente amministrazione regionale e la stessa amministrazione cittadina non hanno saputo ben sfruttare. Dall'altro - si legge ancora nella nota - assume il significato della chiara volontà di rilanciare Napoli nel mondo non solo a livello culturale ma anche e soprattutto al livello di grande città e metropoli a vocazione europea. Adesso però - ribadisce il sindacalista - si deve ripartire anche con la normale vita del Teatro, a cominciare dalla presentazione alle OO.SS. di settore di un piano industriale che spieghi ai sindacati con chiarezza dove si vuole arrivare. Allo stesso tempo, si deve procedere con urgenza al pagamento delle retribuzioni che i lavoratori attendono dalla fine del mese di settembre".
Quanto al film, Massimo Tagliatatela, segretario generale Uilcom Campania, si lascia andare ad un accostamento che fa onore a Turturro e a Napoli: "Il film 'Passione' non è un 'piccolo regalo' per Napoli, come lo ha definito ieri il regista, ma è invece un grande omaggio alla città: altri illustri personaggi del mondo del cinema e dello spettacolo a livello internazionale hanno prima di lui reso omaggio alla musica ed alla storia di altre grandi città. Uno su tutti è stato Wim Wenders che con il suo Buena Vista Social Club celebrò il 'Son' cubano e rese omaggio a l'Avana, storica capitale di Cuba, facendo conoscere tramite la capacità di ricostruire musicalmente la storia di quel paese di Ry Cooder chitarrista californiano che firmò la colonna sonora, le vicende di Compay Segundo, Omara Portuondo e Ibrahim Ferrer, grandi testimoni della musica tradizionale caraibica e di Cuba. Oggi - conclude l'esponente Uil - grazie a Turturro artisti del calibro di Raiz, degli Avion Travel, di James Senese, Enzo Avitabile, Pietra Montecorvino, Mina, Massimo Ranieri, Lina Sastri, Gennaro Cosmo Parlato, Peppe Barra, Misia, gli Spakka Neapolis 55 e tanti altri potranno essere fieri di aver dato la voce a Napoli, la loro città, la loro terra in una pellicola che sarà accolta con sicuro favore della critica e del popolo napoletano".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento