menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sunia invita comuni alla stesura dei nuovi bandi per il sostegno agli affitti 2010allaffitto annualit 2010.

Caserta - la Regione Campania, nel mese di agosto, ha inviato ai Comuni dellaProvincia di Caserta e delle altre provincie della Regione una comunicazione avente adoggetto la pubblicazione, entro la data del 30 settembre c.a., dei bandi per il...

la Regione Campania, nel mese di agosto, ha inviato ai Comuni dellaProvincia di Caserta e delle altre provincie della Regione una comunicazione avente adoggetto la pubblicazione, entro la data del 30 settembre c.a., dei bandi per il sostegnoall'affitto "annualità 2010".
Il riparto dei fondi ai Comuni non è ancora avvenuto in quanto il Decreto Ministerialedi riparto e trasferimento del Fondo Nazionale non è stato pubblicato. Nonostante l'assenzadel Decreto Ministeriale le Regioni e di conseguenze i Comuni sono tenuti in virtù del D.L.n.158/2008 ad attivare le procedure concorsuali entro la fine di questo mese.Il SUNIA di Caserta invita le amministrazioni comunali alla stesura dei nuovi bandi.
Nei bandi si consiglia, ove mai non fosse già avvenuto, di far aggiungere i seguentipunti:Requisiti:1-"Il contributo previsto dall'art. 11 della L. n. 431/98 non può essere cumulato con contributierogati da altri Enti per la stessa finalità ad eccezione dei finanziamenti previsti dal BandoRegionale per le Misure Anticrisi di cui al DD 189/2009 pubblicato sul BURC n.35 del 08/06/2009. In tale caso il totale delle agevolazioni non potrà comunque, superare l'importo delcanone annuo".
Calcolo del contributo:3-"I comuni al fine di soddisfare una platea più vasta di beneficiari, possonoerogare ai soggetti collocati in graduatoria percentuali diverse dal 100% delcontributo spettante a condizione che ne facciano una preventiva specificazionenei bandi".

4-"Le risorse disponibili saranno destinate per l'80% (in alternativa il 70%) ai concorrentiin possesso del requisito di cui alla Fascia "A" e per il restante 20% (in alternativa il 30%) aiconcorrenti in possesso del requisito di cui alla Fascia "B".
I comuni che concorrono con propri fondi ad incrementare le risorse attribuite,possono stabilire ulteriori articolazioni delle classi di reddito o soglie di incidenza del canonepiù favorevoli rispetto a quelle indicate, ma sempre nei limiti del 14% e del 24%.Infine, il reddito della Fascia "A" (corrispondente a due pensioni minime INPS) vaaggiornato ad ? 11.913,20 (redditi percepiti nell'anno 2009).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento