menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100911122149_tamarin

20100911122149_tamarin

Shoes'n'Show, presentata la Fiera Mediterranea della Calzatura

Marcianise - "Nella programmazione per lo sviluppo del territorio riteniamo che la costi-tuzione di un Ente Fiera, a partire da quest'area, sia una delle priorità della Provincia di Caserta", ha sottolineato l'assessore provinciale all'Urbanistica...

"Nella programmazione per lo sviluppo del territorio riteniamo che la costi-tuzione di un Ente Fiera, a partire da quest'area, sia una delle priorità della Provincia di Caserta", ha sottolineato l'assessore provinciale all'Urbanistica Gianni Mancino intervenuto all'incontro svoltosi presso il Centro Tamarin di Marcianise con il Presidente della Camera di Commercio di Caserta Tomma-so De Simone, il segretario della Cna di Caserta Francesco Geremia e Antonio Crescenzo per la Tamarin scarl, proprio in occasione della presentazione della Fiera Mediterranea della Calzatura. L'iniziativa ha fatto registrare la presenza delle 42 imprese che operano all'interno del Polo Calzaturiero, un primo gruppo di imprese a cui è rivolto il progetto e che vedrà nelle prossi-me settimane l'allargamento ad altre imprese del distretto calzaturiero di Napoli - Caserta. "l'artigianato e l'agricoltura sono i due comparti della nostra economa che meglio si sono difesi rispetto alla drammatica crisi finanziaria dello scorso anno e che ha decimato decine e decine di imprese", ha ribadito Tommaso De Simone che ha, inoltre, riportato alcuni dati economici relativi al comparto calzaturiero e aggiunge che "con 500 impre-se iscritte al Registro Imprese, siamo di fronte ad un comparto che vanta una forte tradizione imprenditoriale con eccellenze di primo piano nel panorama delle calzature italiane. Ed è proprio per questo motivo, come Ente Camerale, riteniamo che l'iniziativa presentata sia strategica per il rilancio del comparto e del territorio provinciale". Un focus importante sul settore calzaturiero al termine dell'incontro, dove sono emersi riferimenti a diverse problematiche connesse allo sviluppo dell'area, dalla "necessità di rimuovere le criticità della viabilità dell'attuale svincolo dell'uscita dell'A1", come ha indicato l'assessore Mancino, fino alla necessità di puntare "alla realizzazione di un sistema integrato di filiera per determinare un processo di sviluppo che veda coinvolti imprese, istituzioni, università e banche", come ha indicato Francesco Geremia nel corso del suo intervento, aggiun-gendo che "il progetto di questa mattina deve essere una sfida decisiva per mettere insieme gli operatori del settore per sostenere la competizione internazionale e dato che, anche per le calzature, Caserta e la Campania vantano una tradizione di alta qualità conosciuta in Italia e nel Mondo". Dati e cifre del Polo Calzaturiero sono stati riportati da Antonio Crescenzo che ha presentato le imprese alle istituzioni, "ben 42 operatori per un fattu-rato di circa 25 milioni di euro, una realtà economica di rilievo su cui è necessario investire a partire dalla Fiera del Mediterraneo della Calzatura che, insieme alla Cna e alle istituzioni, vogliamo sia una vetrina internazio-nale delle grandi capacità produttive del nostro territorio. Per questo obiet-tivo servono servizi innovativi di rilancio e promozione adeguati alla sfida di un mercato sempre più complesso".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    La Campania torna ‘arancione’: ecco cosa cambia da lunedì

  • Cronaca

    Positivo consigliere comunale: chiuso il Comune

  • Cronaca

    Tragedia nella frazione: 40enne trovata morta in casa

  • Cronaca

    Blitz nell'officina abusiva, scattano sequestro e multa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento