menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prodotti alimentari aproteici, Lega Consumatori interviene su decisione Tar

Caserta - Il Tribunale Amministrativo della Campania (Sez. prima), Presidente Antonio Guida, hapronunciato un'ordinanza di sospensione dell'esecuzione del Decreto n. 17 del 24 marzo 2010 a firmadel Presidente Antonio Sassolino (pubblicato nel...

Il Tribunale Amministrativo della Campania (Sez. prima), Presidente Antonio Guida, hapronunciato un'ordinanza di sospensione dell'esecuzione del Decreto n. 17 del 24 marzo 2010 a firmadel Presidente Antonio Sassolino (pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Campania del 28 aprile2010), che sospendeva nella Regione Campania l'erogazione gratuita dei prodotti alimentari aproteici, acarico del servizio sanitario nazionale, per i pazienti affetti da insufficienza renale cronica, accogliendo ladomanda avanzata da alcuni malati e dall'E.N.E.R.C. - Associazione Neuropatici e Trapiantati RegioneCampania. A tale notizia il Presidente di Lega Consumatori Caserta Vito Conforti ha dichiarato -Con sommopiacere apprendiamo della sospensiva del decreto n.17 del 24 marzo 2010 adottata dal TAR Campania. LaLega Consumatori Caserta aveva già denunciato, insieme ad altre associazioni, il grave stato di disagio cheriguardava decine di anziani e di bambini che soffrono di deformazioni o malfunzionamenti renali e urinarie.Questo provvedimento del TAR Campania è un ulteriore passo avanti verso la risoluzione del problema cheperò resta ancora aperto e lo resterà sino a quando i cibi aproteici non saranno inseriti nei L.E.A. (LivelliEssenziali di Assistenza). Ora chiediamo alla Regione Campania di provvedere immediatamente al ripristinodella convenzione per i malati di insufficienza renale cronica, considerando che senza tale assistenza lefamiglie dei detti malati si troverebbero a vedere lievitata la propria spesa per consumi di prima necessità dicirca 600 euro al mese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento