menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assembla delle imprese associate allApi rinnova il consiglio

Napoli - Si è tenuta ieri, 22 luglio, l'Assembla delle imprese associate all'Api Napoli – associazione piccole e medie industrie di Napoli e provincia. All'ordine del giorno la relazione del presidente uscente Emilio Alfano, l'approvazione del...

Si è tenuta ieri, 22 luglio, l'Assembla delle imprese associate all'Api Napoli - associazione piccole e medie industrie di Napoli e provincia. All'ordine del giorno la relazione del presidente uscente Emilio Alfano, l'approvazione del Rendiconto Economico Finanziario al 31.12.2009, l'approvazione del bilancio di previsione dell'anno 2010, ma soprattutto la deliberazione in merito al numero di componenti elettivi del nuovo Consiglio Direttivo e l'elezione dei membri.
Questi i diciotto consiglieri, forze nuove e vecchie conferme: Emilio Alfano, Angelo Bruscino, Pasquale Bruscino, Luigi Cafiero, Uberto Caiazzo, Silvio Cola, Tullio Cosenza, Ciro Cozzolino, Gaetano Femiano, Antonella Giglio, Diego Marchiello, Enrico Mercurio, Silvana Papa, Massimo Porreca, Luigi Quaranta, Domenico Romano, Felice Russillo, Giuseppina Santorelli.
Emilio Alfano, presidente da tre mandati, deterrà ancora la carica di presidente pro tempore e facente funzioni, ai sensi del regolamento interno dell'Associazione, fino all'elezione del nuovo numero uno. Nei prossimi giorni verranno definiti i presidenti delle varie Unioni di categorie e i presidenti dei Gruppi provinciali Api Donna e Api Giovani.

«L'augurio è che il nuovo Consiglio sappia accrescere lo spirito associativo e far sviluppare la nostra Associazione - ha dichiarato Emilio Alfano -. Il nuovo direttivo è composto da storiche conferme e membri al debutto, alcuni appartenenti a settori nuovi per l'Associazione: l'Api Napoli rappresenterà, dunque, sempre di più l'intero panorama imprenditoriale locale».
In questi anni determinato e deciso l'impegno. «Abbiamo lavorato - ha spiegato Alfano- per permettere alle aziende associate una proficua rappresentanza ai vari tavoli istituzionali; per far valere la voce della piccola imprenditoria in ogni campo e su ogni tematica di nostra pertinenza. Internazionalizzazione, innovazione e impegno per favorire la competitività delle aziende partenopee sono stati i nostri obiettivi principali, obiettivi raggiunti nonostante la grave crisi che ha afflitto l'economia in questi ultimi anni. L'Associazione necessita di crescere sempre e ancora di più in questi versanti».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento