menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100717072537_Moretti

20100717072537_Moretti

Ferrovie, al via i lavori per la stazione dellAlta Velocit

Afragola - Primi colpi di benna, ieri ad Afragola, per la nuova stazione dell'Alta Velocità.La prima fase dei lavori terminerà entro la fine del 2011, quando Napoli AfragolaAV sarà utilizzabile dai viaggiatori. Il completamento delle opere...

Primi colpi di benna, ieri ad Afragola, per la nuova stazione dell'Alta Velocità.La prima fase dei lavori terminerà entro la fine del 2011, quando Napoli AfragolaAV sarà utilizzabile dai viaggiatori. Il completamento delle opere funzionali ai servizicommerciali è previsto entro luglio 2012.L'avvio dei lavori è avvenuto alla presenza del Ministro delle Infrastrutture e deiTrasporti, Altero Matteoli, e dell'Amministratore Delegato del Gruppo FS, MauroMoretti.
Alla cerimonia hanno partecipato anche il Presidente della Regione Campania, StefanoCaldoro, il Presidente della Provincia di Napoli, Luigi Cesaro, il Sindaco di Afragola,Vincenzo Nespoli, l'Assessore Trasporti e Viabilità Regione Campania, SergioVetrella, e l'Assessore alla Mobilità Urbana del Comune di Napoli, Agostino Nuzzolo.La nuova stazione AV di Napoli Afragola, la "porta" partenopea del Sistema AV/AC,è stata progettata dall'architetto Zaha Hadid, vincitrice del Concorso internazionalebandito da FS.
Posizionata pochi chilometri a Nord del Capoluogo campano, garantirà l'interscambiotra la linea Alta Velocità/Alta Capacità Roma - Napoli e le future linee regionali:Variante Napoli - Cancello e prolungamento della Circumvesuviana.

Inoltre, sarà la fermata intermedia per i collegamenti Nord/Sud realizzati attraversoil raccordo (in costruzione) tra le linee veloci Roma - Napoli e Napoli - Salerno,costituendo occasione di riqualificazione territoriale dell'area dell'hinterland napoletano.Una maestosa struttura a ponte, lunga 400 metri, scavalcherà i binari collegando le areeattraversate dalla linea ferroviaria, dando così continuità al paesaggio e alla rete viaria.Grandi vetrate costituiranno il corpo principale le cui forme sinuose riconducono,astrattamente, all'immagine di un moderno treno in corsa. Ampi corridoi luminosi,distribuiti su quattro livelli per uno sviluppo complessivo di 30mila metri quadrati,ospiteranno, in ambienti spaziosi, accoglienti e confortevoli, i servizi destinati allaclientela e le attività commerciali.
Le Ferrovie dello Stato, interpretando il ruolo di committente della grande architetturadi qualità, hanno da tempo intrapreso un percorso di valorizzazione territoriale,affidando a progettisti di fama mondiale la realizzazione delle stazioni ferroviariedestinate ad accogliere i treni dell'Alta Velocità.Così, i nuovi Terminal che sorgeranno nelle grandi città italiane come Torino, Bologna,Firenze, Roma e Napoli, offriranno ai cittadini complessi funzionali e di alto pregioartistico in grado non solo di svolgere un ruolo fondamentale per la mobilità, ma anchedi riqualificare il territorio circostante.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tasso positività schizza al 14%, nel casertano 276 nuovi casi

  • Attualità

    Ergastolo ostativo cancellato. "Così la camorra ha vinto"

  • Cronaca

    Contagi troppo alti, scuole chiuse un'altra settimana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento