menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prevenzione e sicurezza edile: contrasto al lavoro nero e irregolare

Caserta - Il Protocollo d'intesa siglato il 7 luglio 2010 tra la Direzione Provinciale del Lavoro di Caserta el'Associazione Prevenzione e Sicurezza Edile (Gestione R.L.S.T.), apre una stagione nuova sulfronte del contrasto al lavoro nero, al...

Il Protocollo d'intesa siglato il 7 luglio 2010 tra la Direzione Provinciale del Lavoro di Caserta el'Associazione Prevenzione e Sicurezza Edile (Gestione R.L.S.T.), apre una stagione nuova sulfronte del contrasto al lavoro nero, al lavoro irregolare, all'economia sommersa, fenomeni dietro iquali, specialmente in un territorio come quello casertano, spesso si annidano interessi criminali.Lo scopo dell'azione sinergica che nasce dalla collaborazione tra i sottoscrittori del Protocollo èquello di conferire maggiore efficacia alla pianificazione delle attività di prevenzione e controllo neicantieri edili, per contrastare la diffusa irregolarità nei rapporti di lavoro che è causa primaria degliinfortuni spesso gravissimi ed a volte mortali che colpiscono i lavoratori.
Pertanto la stessa azione del sindacato, presente nell'Associazione Prevenzione e Sicurezza Edile,pur mantenendo le caratteristiche irrinunciabili di lotta e di denuncia sociale, si apre ad una formanuova ed inedita di collaborazione con le istituzioni per rendere più pregnante l'opera di contrastoal lavoro nero e più sicuro il lavoro operaio edile.Infatti con il protocollo siglato, l'Associazione incrementerà l'attività di gruppi di lavoro formatidai Rappresentanti Territoriali dei lavoratori per la Sicurezza che potranno eseguire sopralluoghipresso i cantieri e segnalerà alla DPL tutte le situazioni di irregolarità e mancato rispetto dellenorme di sicurezza, nonché le situazioni in cui il lavoro part-time superi la soglia del 3% previstadal CCNL.
Dal canto suo, la DPL fornirà all'Associazione, tramite il CPT, ente bilaterale, l'elenco dellenotifiche preliminari; infine ogni trimestre verrà effettuato un incontro per analizzare le attivitàsvolte e le casistiche emerse.

L'Associazione, nel dare atto alla DPL di Caserta di una forte sensibilità in materia di contrastoal lavoro nero e di disponibilità a forme nuove di collaborazione attiva con le forze sociali e civilidi questa provincia, segnala il carattere fortemente innovativo di questo tipo di collaborazione cherende i lavoratori, attraverso i propri rappresentanti, soggetto attivo dell'opera di contrasto nonattraverso la semplice denuncia ma anche tramite un intervento diretto di controllo.
Si apre quindi una stagione nuova e di buone prassi nel contrasto alle irregolarità, al lavoro nero esommerso, in cui, fermo restando la distinzione dei diversi ruoli, forze sociali ed istituzioni mettonoin campo strumenti innovativi per affrontare una piaga sociale antica nella convinzione che la stradadella collaborazione è quella che porta più lontano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento