menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100614081250_Manageritalia

20100614081250_Manageritalia

Convegno Mezzogiorno e Campania: pi management, terziario e turismo per lo sviluppo

Napoli - Il convegno dal titolo "Mezzogiorno e Campania: più management, terziario e turismo per lo sviluppo" ha messo in evidenza che nella zona dell'Italia che possiede tante ricchezze naturali, ambientali, storiche, artistiche, musicali...

Il convegno dal titolo "Mezzogiorno e Campania: più management, terziario e turismo per lo sviluppo" ha messo in evidenza che nella zona dell'Italia che possiede tante ricchezze naturali, ambientali, storiche, artistiche, musicali, artigianali ed enogastronomiche non viene sviluppata quella proiezione d'immagine e tutela dei beni posseduti atte a dare un impulso di sviluppo al Turismo che rappresenta una delle più forti fonti di entrate per sviluppare l'indotto. Al convegno, dopo l'accoglienza rivolta agli ospiti da Alfredo Lamberti , direttore dell'hotel NH Ambassador di Napoli ospitante l'evento e presidente della sezione Napoli di Manageritalia che conta oltre 400 iscritti sui 35.00 nazionali, è intervenuto il presidente nazionale di Manageritalia (Federazione dirigenti, quadri e professional del terziario) Claudio Pasini, illustrando gli obiettivi che si propone il sodalizio, attraverso varie iniziative, di sviluppare con successo per garantire nuovi percorsi di crescita. Una serie di interventi sono seguiti alla presentazione da parte di Cosimo Finzi di Astra Ricerche di un'indagine svolta su "Come gli italiani e i manager del territorio vedono il Sud" . L'esposizione attraverso la proiezione di slides dei dati emersi dalle interviste ed altri dati posti allo studio hanno dimostrato che l'economia del Mezzogiorno dovrebbe ripartire proprio da una maggiore presenza e cultura manageriale, da una nuova capacità di lavorare in rete e di sfruttare al meglio le opportunità che territorio e turismo devono e possono offrire guardando oltre il pur importante settore manifatturiero. Moderati dal giornalista Enzo Agliardi, sono intervenuti Maurizio Maddaloni, presidente della camera di Commercio Napoli, Erminia Mazzoni, presidente della Commissione Petizioni del Parlamento Europeo, Vincenzo Maggioni, professore di Economia e Gestione delle Imprese Seconda Università degli studi di Napoli, Mario Raffa, Assessore comunale allo Sviluppo, Ricerche e Innovazione e Mauro Vinci del dipartimento sviluppo di NH Italia. Molte sono le carenze organizzative per una evidente mancanza di manager che possano dare direttive idonee e confacenti all'evoluzione del richiamo di turisti nella nostra terra, eppure le scuole di formazione, come confermato sia da Maggioni che da Raffa nella sua duplice veste anche di professore universitario esperto in innovazione ecologica, nonché ordinario del raggruppamento di Ingegneria Economico-Gestionale presso la Fac. di Ingegneria di Napoli, oltre che Assessore comunale, in Campania ci sono ed offrono risultati di preparazione eccellenti, tanto da far ottenere successi oltre regione a chi li frequenta. Il problema dunque è di una politica sbagliata che gli amministratori del meridione ed in particolare di Napoli hanno fin qui attuato. Occorre una svolta decisiva se si vuole recuperare, in un momento sia pur difficile per l' economia mondiale, ma che dovrà pur tornare ad un'equa e giusta ridistribuzione dei beni prodotti dalle nazioni - e l'Italia sembra essere tra le più favorite fra le nazioni che usciranno prima dalla crisi -, ad avere il successo attraverso l'operato di tutti i cittadini con una gestione "dell'impresa Italia" ben coordinata e diretta da manager qualificati che con la propria opera realizzino lo sviluppo di settori prioritari, con naturale riscossa anche di altre branche di attività dell'imprenditoria che facciano nuovamente ben sventolare la nostra bandiera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

La Dea bendata bacia il casertano: vinti oltre 33mila euro

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Covid si porta via il proprietario di 'Tenuta Pegaso'

  • Cronaca

    Speranze di 'zona gialla' per la Campania dal 26 aprile

  • Cronaca

    Il Covid contagia il presidente de 'Il Sorriso di Padre Pio'

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento